Le Grolle d’oro per il giornalismo compiono 60 anni, premiati Andreotti e Ingrao

Sabato 16 ottobre a Roma verranno consegnate le Grolle d’oro. Tra i premiati Giulio Andreotti e Pietro Ingrao. Tra i giornalisti Tony Capuozzo, Emilio Carrelli, Paolo Rumiz, Claudio Pagliara, Rosaria Capacchione, Fiorenza Sarzanini, Olivio Del Leo.
Tony Capuozzo
Società
Grandi nomi del giornalismo saranno premiati sabato prossimo, 16 ottobre, in occasione della consegna del Premio Saint-Vincent di giornalismo, giunto alla sua sessantesima edizione. Il premio nasce nel 1948, l’anno successivo alla nascita del Casinò. Molti i premiati. La Grolla d’oro andrà a Tony Capuozzo, Emilio Carrelli, Paolo Rumiz, Claudio Pagliara, Rosaria Capacchione, Fiorenza Sarzanini, Olivio Del Leon e Maurice Le Moine. Premiati anche Giulio Andreotti e Pietro Ingrao, forse più noti per le loro avventure e disavventure politiche che per la loro carriera giornalistica.
Massimo Gramellini, vicedirettore del quotidiano La Stampa, riceverà la Grolla d’oro alla comunicazione, riconoscimento assegnato dalla Regione Valle d’Aosta, mentre l’Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta consegnerà il Pennino d’oro alla memoria di Mario Pogliotti, mentre la Targa d’argento sarà consegnata dall’Associazione stampa valdostana a Livio Forma.
La ricorrenza dei sessant’anni delle Grolle d’oro sarà festeggiata anche al Quirinale, nell’ambito della Giornata dell’informazione, alla presenza del presidente Giorgio Napolitano. La consegna delle Grolle si terrà nella sede della Fnsi, alla presenza del presidente Augusto Rollandin, di Lorenzo del Boca, presidente dell’Ordine dei giornalisti, di Franco Siddi, segretario generale della Fnsi e di Luca Frigerio, amministratore unico del Casinò de la Vallée.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte