Malumore degli operatori turistici per previsioni errate

L'ultimo ponte festivo della stagione invernale non ha nascosto alcuni malumori tra gli operatori turistici valdostani che hanno messo sotto accusa i metereologi. I continui annunci di brutto tempo per la settimana di Pasqua...
Società

L’ultimo ponte festivo della stagione invernale non ha nascosto alcuni malumori tra gli operatori turistici valdostani che hanno messo sotto accusa i metereologi.
I continui annunci di brutto tempo per la settimana di Pasqua ? secondo Flavio Martino della Confesercenti della Valle d’Aosta ? avrebbero, infatti, scoraggiato l’arrivo in Valle dei vacanzieri.

“Non passava giorno –
aggiunge Martino – che radio, tv e giornali non prevedessero per questi due giorni brutto tempo, la gente così non è stata certa invogliata a venire in Valle, dove, invece, il tempo è stato splendido sia domenica che lunedì. Il provocato danno sempre per Confesercenti è valutabile in un 20% in meno di presenze, soprattutto per quanto riguarda i turisti pendolari”. Il codacons rincara la dose segnalando un danno per gli operatori pari a 10 milioni di euro.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte