Marcia Gran Paradiso estate: chi corre è squalificato

Si è svolta ieri, domenica 12 luglio, la sesta edizione della Marcia Gran Paradiso estate: lunga passeggiata non competitiva, nella quale è vietato correre e chi vince è obbligato a comprarsi la coppa, pena la squalifica.
Valnontey (Cogne)
Società
Il regolamento parla chiaro: vietato correre, nessuno è obbligato a completare il percorso, l’importante è dichiarare quanta parte s’è fatta, l’itinerario incrocia più volte bar e paesi, una sosta ritemprante è sempre possibile, e soprattutto il vincitore deve comprarsi la coppa, pena la squalifica.
È questo lo spirito della Marcia Gran Paradiso estate, manifestazione autogestita, che si è svolta ieri, domenica 12 luglio, come sempre a Cogne.
Ai nastri di partenza della sesta edizione, 27 partecipanti, ma all’arrivo se ne contavano 30, tre infatti si sono aggiunti cammin facendo.
La vittoria è andata a Simone Soldà di Aosta e a Laurent Vicquéry di Sarre, che hanno tagliato insieme il traguardo dopo circa 50 chilometri di passeggiata con il tempo di 7 ore e 20 minuti.
Prossimo appuntamento per gli amici della Marcia con l'ottobrina Aicram (con lo stesso itinerario percorso in senso contrario), domenica 11 ottobre 2009.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte