‘M’illumino di meno’: scatta anche in Valle il conto alla rovescia

Si moltiplicano anche nella nostra regione i soggetti che aderiscono alla campagna promossa da Caterpillar di Radio 2. Spegneranno le luci Il Forte di Bard la Regione, il Comune di Aosta e quello di Courmayeur.
Il logo di M'illumino di meno
Società

“M’illumino di meno” è anche in Valle d’Aosta. Dall’alta alla bassa Valle, infatti, in queste ore si stanno moltiplicando le adesioni alla campagna lanciata, dai microfoni di Radio 2, da Massimo Cirri e Filippo Solibello, i conduttori di Caterpillar. L’invito rivolto a tutti, anche quest’anno, è quello di spegnere luci e dispositivi elettrici non indispensabili il 13 febbraio 2009 dalle ore 18.

L’Amministrazione regionale ha chiesto a tutti i suoi dipendenti di adottare alcuni comportamenti virtuosi come spegnere le luci quando si esce dall’ufficio o nel caso l’illuminazione naturale sia sufficiente. E in più, l’Assessorato attività produttive ricorda l’attivazione dello sportello Info Energia Chez Nous, il punto di servizio della Regione per l’informazione, la promozione e la consulenza di base sui temi principali dell’energia.

Il Comune di Aosta aderirà spegnendo le luci della facciata e dei portici dell’Hôtel de Ville, tra le 18 e le 19, e applicando il decalogo proposto da Caterpillar.

A Courmayeur il comune ha esteso a tutta la popolazione l’invito di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili. Il paese non si spegnerà del tutto perché contemporaneamente, lungo una serie di vie del paese, verranno accese alcune fiaccole per sottolineare, con un gesto simbolico, l’importanza di una sempre maggiore attenzione da parte di tutti al tema della riduzione dei consumi energetici. Sempre a Courmayeur le due Società degli impianti di risalita – Courmayeur Mont Blanc Funivie e la Funivie Monte Bianco – e la Società del Traforo del Monte Bianco, per quanto consentito dalle normative di sicurezza, ridurranno al minimo possibile l’illuminazione notturna dei loro impianti. L’Amministrazione comunale, da parte sua, spegnerà per tutta la notte l’illuminazione esterna delle strutture comunali ed è previsto l’utilizzo al 30% della torre faro di Piazzale Monte Bianco per un quarto d’ora dalle ore 18.00.

Non sarà da meno il Forte di Bard che, per il secondo anno consecutivo, che spegnerà alle 18,00 tutti gli apparati luminosi esterni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società