Pienone per la 1005esima Fiera di Sant’Orso

La 1005esima edizione non ha deluso le aspettative e la gente non ha voluto tradire uno degli appuntamenti più attesi dell'anno sia dal pubblico che dai veri protagonisti della Fiera, gli artigiani. Quest'anno sono 1043 quelli presenti...
Società

La 1005esima edizione non ha deluso le aspettative e la gente non ha voluto tradire uno degli appuntamenti più attesi dell’anno sia dal pubblico che dai veri protagonisti della Fiera, gli artigiani. Quest’anno sono 1043 quelli presenti per le vie del centro, un numero crescente rispetto alla precedente edizione. Dall’Arco d’Augusto a Piazza della Repubblica sfilano le opere migliori create nel corso dell’anno. In piazza Chanoux l’Atelier raccoglie i professionisti scultori, mobilieri e artigiani. Nonostante il freddo pungente la Fiera già nel suo primo giorno ha registrato il tutto completo. La fiera vera e propria si svolge oggi, ieri c’è stata la solenne inaugurazione e la benedizione agli artigiani impartita dal vescovo monsignor Giuseppe Anfossi. Da ieri, inoltre, i banchi degli oltre mille espositori sono stati presi letteralmente d’assalto dai visitatori. Ieri notte Aosta ha rivissuto la veillà: canti, balli, intervallati da lunghe soste nei punti ristoro allestiti dai residenti nel centro storico dove sono stati offerti i prodotti enogastronomici, vin brulé e brodo caldo per sconfiggere il freddo. L’offerta culinaria della Veillà in realtà diventa ogni anno che passa sempre più importante. Come una volta gli espositori si sono fermati nel capoluogo e hanno approfittato dell’ospitalità degli abitanti della plaine che hanno aperto le proprie cantine. Oggi rispetto al passato certamente è cambiata la formula ma il fine è rimasto lo stesso: incontrarsi, raccontarsi, bere e mangiare qualcosa insieme.
Nell’Atelier di piazza Chanoux, il salotto della Fiera di Sant’Orso, espongono 79 artigiani professionisti, 30 in più rispetto all’anno scorso. Siamo andati a raccogliere qualche testimonianza e commento proprio dai protagonisti. E’ possibile scaricare qui a fianco alcune suggestioni nell’intervista allo scultore Giuseppe Binel e al mobiliere Franco Armand, uno degli storici di questa fiera…

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni, Società
Società