Prorogato al 15 giugno il termine per la richiesta delle “misure anti-crisi”

Prorogati al 15 giugno il termine per la presentazione delle domande, di esenzione dal pagamento della tassa comunale sui rifiuti (TARSU) e della tariffa per il servizio idrico integrato e per il “Bonus energia”.
Società

Per permettere ai cittadini che non hanno ancora inoltrato l’istanza per accedere alle “misure anti-crisi” 2011 e per evitare di congestionare gli uffici in un periodo intenso per le dichiarazioni dei redditi, per il calcolo dell’Isee, è stato prorogato fino al prossimo 15 giugno 2011 il termine per la presentazione delle domande, inizialmente previsto per il 17 maggio. Per i residenti ad Aosta sarà possibile presentare le istanze negli uffici dello Sportello del Cittadino, sotto il porticato del Municipio in piazza Chanoux, a fianco dell’ingresso dipendenti adiacente al Caffè Nazionale.

Gli aiuti individuati dall’Amministrazione regionale per l’anno in corso consistono nel “Bonus energia” (diverso dal “Bon de chauffage”) di 300 euro, nell’esenzione dal pagamento della tassa comunale sui rifiuti (TARSU) e della tariffa per il servizio idrico integrato.
Oltre alle informazioni contenute nella documentazione informativa, si sottolinea che quanti abbiano beneficiato del “bonus energia” e/o delle esenzioni tributarie e tariffarie per il 2009 e/o per il 2010, e per i quali la dichiarazione sostitutiva ISEE presentata sia ancora in corso di validità, non dovranno allegare alla domanda una nuova dichiarazione.

Lo Sportello del Cittadino di Aosta provvederà al ritiro delle richieste a partire da martedì 17 maggio fino a mercoledì 15 giugno 2011, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12. Per informazioni è possibile contattare il numero telefonico 0165 300.403.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società