‘Puliamo il Mondo’: sabato 4 ottobre si ripulisce l’area della Croix Noire

In Valle d'Aosta l'iniziativa si svolge in ritardo rispetto alla data ufficiale dell'evento che si è svolto nei giorni del 26/27/28 settembre nel resto d'Italia. E' organizzata da Legambiente VdA, Ass.Ambiente di Aosta e Comune di St-Christophe.
Arena Croix Noire
Società
Saranno una cinquantina di persone a radunarsi sabato 4 ottobre 2008 alle 14,30 presso  l’Arena Croix Noire per partecipare all’iniziativa nazionale “Puliamo il mondo” organizzata da Legambiente.
“In Valle d’Aosta – spiega Maria Pia Simonetti, presidente del circolo di Legambiente, organizzatore della "Giornata ecologica" insieme all’assessorato all’Ambiente del capoluogo e con la collaborazione dell’Amministrazione di Saint-Christophe della Giornata  –  l’iniziativa si svolge con un po’ di ritardo rispetto alla data ufficiale dell’evento, che si è svolto nei giorni del 26/27/28 settembre. Uno slittamento dovuto ad iniziative altrimenti concomitanti. Il 7 ottobre, inoltre, l'iniziativa interesserà i comuni di Rhemes-St-Georges e Cogne”.
Cartacce, gomme d’auto, rifiuti di ogni genere che oggi trovano sede in quest’area saranno dunque portati via. Una pulizia generale che sarà impostata come una sorta di "caccia al Tesoro a premi", in collaborazione con l’Associazione di donne latinoamericane Uniendo Raìces: i migliori raccoglitori, saranno, infatti, premiati con prodotti del mercato equo e solidale, scelti tra quelli con imballaggi differenziabili. Al termine, una merenda preparata da Uniendo Raìces e dall’Associazione Magreb Arab della Valle d’Aosta, sarà offerta a tutti i partecipanti e proporrà sapori multietnici. La “Giornata ecologica” finalizzata, in particolare, alla pulizia degli argini della Dora Baltea, è rivolta a tutti i cittadini interessati.

"Si tratta – commenta l’assessore all’Ambiente Delio Donzeldi un’interessante iniziativa che riproponiamo, dopo l’ottimo risultato ottenuto lo scorso anno sempre sugli argini della Dora, in collaborazione con il Comune di Saint-Christophe ed il coinvolgimento della popolazione, a testimonianza che la salvaguardia dell’ambiente è una questione prioritaria che interessa tutti noi, in qualità di amministratori e cittadini. Concretamente quest’anno interveniamo su una zona disagiata, al confine tra due comuni, e l’auspicio è che una volta pulita, la gente possa mantenerla tale. Chi partecipa direttamente all’iniziativa diventa poi promotrice di buone prassi, soprattutto tra i giovani”.
Sulla stessa linea anche il commento di François Desandré, sindaco di Saint-Christophe “Abbiamo accolto positivamente l’invito a partecipare a questa iniziativa che auspichiamo veicoli una sensibilità maggiore da parte della popolazione ai temi e al rispetto ambientale. Data l’importanza del messaggio che l’evento vuol far passare coinvolgiamo due classi della quinta elementare”.

Carcasse di automobili e motorini, materassi abbandonati, elettrodomestici, cartelli stradali e molto altro. Anche quest’anno i volontari che hanno aderito a Puliamo il Mondo di Legambiente hanno trovato rifiuti di ogni genere negli oltre 4.500 luoghi in cui si sono dati da fare per ripulire strade, piazze, parchi e spiagge lungo tutta la Penisola. Una mobilitazione massiccia che ha visto per tre giorni 1800 comuni coinvolti e oltre 700 mila volontari rispondere all'appello lanciato dall’associazione ambientalista a partecipare alla quindicesima edizione italiana di Clean Up The World, la più grande iniziativa di volontariato ambientale del pianeta nata a Sidney, in Australia, nel 1989. In molti casi Puliamo il Mondo è stata l’occasione per denunciare degrado e abbandono e chiedere più attenzione alle amministrazioni locali nel tutelare gli spazi pubblici, troppo spesso trasformati in vere e proprie discariche a cielo aperto.

Per informazioni: Ufficio Ambiente comune di Aosta 0165-300.600  
Maria Pia Simonetti -Legambiente Valle d’Aosta. Cell. 340/5358863

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte