Raccolti oltre 16 mila euro nel “Mese della Solidarietà”

Dal 15 luglio al 18 agosto scorsi, nel "Mese della solidarietà", iniziativa promossa da quattro associazioni di volontariato, i 70 ristoratori valdostani coinvolti hanno donato il corrispettivo di un pasto al giorno.
Società

Sono 16mila 230 euro i soldi raccolti negli oltre 70 ristoranti valdostani che, dal 15 luglio al 18 agosto scorsi, hanno aderito al "Mese della solidarietà", l’iniziativa promossa da alcune associazioni di volontariato in occasione della quale i ristoratori coinvolti nell’iniziativa, rappresentativi di tutto il territorio regionale, hanno donato il corrispettivo di un pasto al giorno, per la durata di un mese.

Le 4 associazioni coinvolte si divideranno, quindi, circa 4.000 euro che saranno destinati alle attività che svolgono sul territorio. La DIAPSI Valle d'Aosta li userà per i corsi psico-educazionali rivolti ai famigliari dei malati psichiatrici, La Svolta per incrementare il recupero di persone tossico e alcool dipendenti pluri trattate. Per il C.S.E.N. Valle d'Aosta i fondi raccolti saranno impiegati per sostenere il nascente centro di Pet Terapy e le iniziative da esso organizzate mentre Missione Sorriso Valle d'Aosta – Clown di corsia, li destinerà ai percorsi di formazione, materiale di clownerie, giocoleria e micromagia.

"Il mese della solidarietà è stato un primo esperimento portato avanti in modo congiunto da 4 associazioni per raccogliere fondi.- spiega in una nota Stefania Perego, presidente dell’Associazione Missione Sorriso – Il bilancio è ottimo poiché ha consentito a queste organizzazioni, grazie alla generosità dei ristoratori valdostani che hanno aderito al progetto, di portare avanti alcuni azioni sociali oltre a sostenere un’attività di volontariato con un piccolo gesto quotidiano di solidarietà”.
 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte