Ricerca ADAVA: dal 2002 al 2005 94mila presenze turistiche in meno in Valle

E' sicuramente presto per azzardare delle ipotesi sull'andamento futuro della stagione turistica invernale, cominciata, tra l'altro, in ritardo. Ma, per quanto riguarda il lungo periodo, i dati diffusi...
Società

E’ sicuramente presto per azzardare delle ipotesi sull’andamento futuro della stagione turistica invernale, cominciata, tra l’altro, in ritardo. Ma, per quanto riguarda il lungo periodo, i dati diffusi recentemente dall’Adava (Associazione degli Albergatori della Valle d’Aosta) sul periodo che va dal 2002 al 2005 dipingono un quadro a tinte fosche.
Per offrire un interessante spunto di riflessione e discussione, l’Associazione regionale degli albergatori ha infatti pubblicato la ricerca dal titolo ?Valutazione dell’azienda alberghiera e flussi turistici in Valle d’Aosta?.
Secondo l’indagine, effettuata dall’Adava, nel quadriennio preso in considerazione il comprensorio dell’Aiat di Aosta e dei comuni limitrofi ha perso più di 94.000 presenze turistiche. Lo studio evidenzia però, nel 2005, una leggera ripresa delle presenze rispetto al 2004, anno in cui è stato toccato il picco più basso. Il 2006 sarà quindi un anno decisivo per comprendere se questa recente ripresa della Plaine sarà un fenomeno transitorio oppure no. Per quanto riguarda le altre località turistiche, sorridono gli albergatori e gli operatori turistici dei comprensori di Ayas-Champoluc-Antagnod e di Cogne, gli unici ad avere registrato un forte e costante aumento dei visitatori, fino a raggiungere rispettivamente le 126 mila e le 115 mila presenze.
A La Thuile, invece, dopo un iniziale aumento, dal 2004 in poi le presenze si sono stabilizzate, raggiungendo le 123 mila persone all’anno.
Al contrario, pollice verso per il comprensorio di Pila, a Gressan, che dal 2002 al 2005 ha perso un quarto dei visitatori. In lieve ma altalenante calo, invece, Breuil Cervinia, mentre la flessione dei visitatori, a Saint Vincent, è piuttosto costante.
Quanto a Courmayeur, dopo l’annata record del 2003, con una crescita di presenze impressionante, ha visto i visitatori calare visibilmente e scendere al di sotto dei livelli del 2002.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società