Rifiuti, in arrivo la tariffa puntuale

La Giunta ha approvato ieri le linee guida per la redazione dei piani di gestione dei rifiuti da adottare a livello di SubATO e per l’applicazione puntuale degli oneri di gestione dei rifiuti urbani indifferenziati.
Società

Passo avanti per l'introduzione della tariffa puntuale sui rifiuti in Valle d'Aosta. La Giunta regionale ha approvato ieri le linee guida per la redazione dei piani di gestione dei rifiuti da adottare a livello di SubATO e per l’applicazione puntuale degli oneri di gestione dei rifiuti urbani indifferenziati.  Gli obiettivi del provvedimento sono di diminuire il conferimento di rifiuti in discarica, il contenimento e l’equità dei costi, mediante l’applicazione del principio chi inquina paga, l’uniformità delle modalità di raccolta nelle diverse realtà.

Le linee guida, infatti, riportano indicazioni sia per l’organizzazione, in via generale, dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti nei nuovi ambiti territoriali, fornendo suggerimenti per armonizzare i servizi già in essere negli attuali SubATO, sia indicazioni puntuali per migliorare la qualità delle raccolte differenziate.

Nell’ottica della prevenzione della produzione dei rifiuti, viene presa in esame la necessità di estendere la raccolta della frazione organica e fornite indicazioni sul compostaggio domestico e su quello collettivo di prossimità.

"Nel documento – spiega l’Assessore Roscio – vengono affrontate le problematiche connesse con il riconoscimento dell’utenza, che consentirà tra l’altro l’acquisizione di dati di dettaglio a livello comunale, e la progressiva attuazione della tariffa puntuale, commisurata al rifiuto indifferenziato conferito, da applicare agli utenti del servizio".

Al fine di favorire ulteriormente il percorso di riorganizzazione dei servizi di gestione dei rifiuti urbani nei nuovi ambiti territoriali, l’Assessore Roscio ricorda, che il Dipartimento Ambiente ha già calendarizzato due iniziative operative: la prima, riguardante l’applicazione della tariffa puntuale e le modalità di gestione della frazione organica, è prevista per il prossimo 30 maggio. La seconda si terrà a giugno e sarà un momento di formazione per addetti individuati dai SubATO per potenziare il controllo sul territorio per una corretta modalità di conferimento dei rifiuti da parte degli utenti.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società