Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 9 Ottobre 2019 12:07

Sanità, Brachet Contul nominato Vicepresidente Sice per il Nord Italia

Aosta - Il chirurgo valdostano, Dirigente medico presso l’Ospedale “Parini” di Aosta, è stato eletto durante il XIX° Congresso nazionale della Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Mininvasiva ad Ancona.

Riccardo Brachet ContulRiccardo Brachet Contul

Il dottor Riccardo Brachet Contul è stato nominato vice presidente per il Nord Italia della Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Mininvasiva. L’incarico è stato attribuito al chirurgo valdostano durante il XIX° Congresso nazionale SICE ad Ancona, gli scorsi 30 settembre e 1° ottobre.

Brachet, 51 anni, laureato in medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Torino, specializzato in Chirurgia generale, è Dirigente medico presso l’Ospedale “Parini” di Aosta dal 2000 con Incarico di Alta Specializzazione in Colonproctologia.

“La nomina alla vice presidenza è un fatto importante non solo dal punto di vista della crescita professionale – spiega Brachet– ma riguarda tutta l’équipe, diretta attualmente dal dottor Millo, di cui sento di far parte: la Chirurgia valdostana è presente nel panorama scientifico e nell’ambiente accademico grazie al lavoro che stiamo svolgendo da anni, seguendo le orme del dottor Umberto Parini e i suoi insegnamenti e grazie ai rapporti di proficua collaborazione con gli altri ospedali e con l’Università di Torino. Siamo conosciuti ed apprezzati in Italia e in campo internazionale e questo ci consente di migliorare e di offrire tutt’ora ai nostri pazienti un servizio di eccellenza. La vicepresidenza per il Nord Italia (i vicepresidenti sono tre: uno per il Nord, uno per il Centro e uno per il Sud, ndr) consente di partecipare in maniera proattiva all’attività scientifica della SICE la quale, inoltre, è una delle principali società scientifiche chirurgiche in ambito nazionale e, in Europa, risulta essere la società più rappresentativa all’interno della Società Europea di Chirurgia endoscopica”.

“Esprimo la mia soddisfazione per avere in équipe diversi rappresentanti di varie società scientifiche nazionali – sottolinea il dottor Paolo Millo, direttore della Struttura complesso di Chirurgia generale – consentendoci così di rimanere al centro del panorama scientifico e di poter contribuire come elementi trainanti della formazione in chirurgia”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>