Scuola: parte il “Progetto Diderot”, le materie tradizionali studiate con metodologie innovative

È partito oggi – martedì 18 settembre – da Torino il “road show” di presentazione dell'iniziativa della Fondazione Crt per gli studenti di Piemonte e Valle d'Aosta. Le linee progettuali saranno illustrate a dirigenti e docenti venerdì 21 in Regione.
Società

È partito oggi – martedì 18 settembre – da Torino il “road show” di presentazione del “Progetto Diderot” concepito dalla Fondazione Crt per gli studenti del Piemonte e della Valle d’Aosta, che offre l’ opportunità di approfondire le materie tradizionali attraverso metodologie innovative e , allo stesso tempo, di avvicinarsi a discipline che non sempre vengono contemplate dai programmi curricolari.

A comunicarlo è l’Assessorato regionale all’Istruzione e Cultura. Sedici le linee progettuali sulle quali si articola l’iniziativa, le cui novità per l’edizione 2018/19 saranno illustrate ai dirigenti scolastici e ai docenti valdostani venerdì 21 settembre, dalle 11 alle 13, nella Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, ad Aosta.

“Il Governo ha approvato la partecipazione della Regione alla realizzazione del Progetto Diderot – spiega l’Assessore all’Istruzione e Cultura Paolo Sammaritani – per potenziare l’attività didattica, attraverso l’inserimento di iniziative progettuali mirate a fornire agli studenti maggiore supporto e sostegno nell’affrontare l’evoluzione degli aspetti sociali, culturali e tecnologici che sono parte fondante della quotidianità”.

Nel dettaglio, il “Progetto Diderot” fornirà il potenziamento delle iniziative Alfaclass e Rinnova…mente, rivolte alle scuole primarie e secondarie della Regione, che saranno a cura del Dipartimento di Scienze Matematiche Lagrange del Politecnico di Torino e dell’Associazione Regionale Sviluppo Tecnologico e Ambientale di Venaria Reale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società