Teleriscaldamento, slittano a settembre i lavori nel centro storico

Secondo le ultime previsioni i lavori nel centro riprenderanno a inizio settembre in via Gramsci per arrivare in via De Tillier nella seconda metà di settembre. In totale il cantiere dovrebbe concludersi nel giro di tre settimane.
Società

Slittano ancora i lavori del teleriscaldamento nel centro storico. Nei giorni scorsi il tavolo di coordinamento tra il Comune di Aosta e la società Telcha, è tornato a riunirsi.  Secondo le ultime previsioni i lavori nel centro riprenderanno a inizio settembre in via Gramsci per arrivare in via De Tillier nella seconda metà di settembre. In totale il cantiere dovrebbe concludersi nel giro di tre settimane. 

Nel frattempo dalla riunione nei prossimi giorni arriveranno gli ultimi allacci in via Capitano Chamonin mentre in via Monte Grivola i lavori sono invece terminati. "Rimangono fondamentali i cantieri in via XXVI Febbraio e Via Saint-Martin de Corléans, che rimangono i più impattanti ma per i quali le soluzioni adottate sulla viabilità, grazie alla condivisione del tavolo di lavoro, rappresentano il male minore" sottolinea in una nota l’Assessore comunale all’Ambiente, Delio Donzel. "In via XXVI Febbraio si sta procedendo agli allacci per la palazzina Arer e in via Saint-Martin si prevede la chiusura dell’attuale cantiere intorno al 12 agosto, mentre non saranno aperti ulteriori cantieri nella settimana di Ferragosto”.

Dal 22 agosto sarà attivo un nuovo cantiere all’incrocio di via XXVI Febbraio con corso Padre Lorenzo e viale Federico Chabod per il collegamento con l’edificio scolastico IPR. I lavori porteranno ad una rivisitazione della circolazione stradale "che sarà analizzata nel dettaglio e comunicata successivamente" aggiunge Donzel. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte