Terminata la settima edizione del “The North Face® Ultra-Trail du Mont-Blanc”

Oltre cinquemila atleti provenienti da 51 nazioni differenti hanno dato vita alla competizione che si è svolta nei territori di Italia, Francia e Svizzera intorno al Monte Bianco. Ieri, domenica 30 agosto, l'arrivo degli ultimi concorrenti a Courmayeur.
ultra trail mont blanc
Società
Terminata ieri, domenica 30 agosto, la settima edizione del "The North Face® Ultra-Trail du Mont-Blanc": la competizione, suddivisa in quattro gare, che ha coinvolto i territori intorno al Monte Bianco di Italia, Francia e Svizzera e che ha visto la partecipazione di oltre cinquemila atleti provenienti da 51 nazioni differenti.

Quest'anno la Valle d'Aosta ha ospitato la partenza della CCC, la Courmayeur-Champex-Chamonix, e per la prima volta l'arrivo della TDS, "Sur les Traces des Ducs de Savoie".

"Il trail è una disciplina che lega il nostro ambiente allo sport – ha commentato il sindaco di Courmayeur, Fabrizia Derriard c'è sempre più gente che pratica questo sport, che torna con la famiglia per rivivere le emozioni che le nostre montagne offrono. Questi eventi che sono eco-sostenibili sono una vetrina importante per Courmayeur e noi siamo fieri di ospitare sia questo grande evento che condividiamo con Francia e Svizzera, ma anche i "nostri" eventi come il Gran Trail Valdigne, e ci prepariamo ad ospitare partenza ed arrivo anche del nuovo Trail che dal prossimo anno interesserà tutta la Valle d'Aosta".

A chiudere la TDS, all'arrivo al Forum Sport Center di Courmayeur, sono giunti verso le 11 di ieri, domenica 30 agosto, i francesi Cyrille Hugon, Pierre Joye, Philippe Cuttat e Francois Nousbaum e l'italiano Gabriele Francia: i quattro atleti, gli ultimi arrivati, hanno tagliato il traguardo mano nella mano dopo oltre 30 ore.

Meno della metà del tempo ha impiegato, invece, il vincitore: il francese Patrick Bohard ha impiegato appena 14 ore per coprire i 105 chilometri con 6.700 metri di dislivello. A pochi minuti, un altro francese, Thomas Saint Girons, che ha staccato l'inglese Alun Powell di 36 minuti.
A primeggiare tra le donne è stata la brasiliana Fernanda Maciel, con il tempo di 17 ore e 17 minuti, davanti alla francese Agnes Herve, arrivata dopo 20', e all'americana Kim Gaylord. Prima italiana sul traguardo la valdostana Paola Michela Marciandi, di Prè Saint Didier, tredicesima ad oltre 5 ore.

Info: www.ultratrailmb.com

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte