Tre nuovi Maestri del Lavoro: oggi la consegna delle Stelle al Merito

Oggi 1° maggio, Festa del lavoro, alle ore 11, nel Salone delle manifestazioni del Palazzo regionale, ad Aosta, saranno consegnate le decorazioni della Stella al merito del lavoro a tre nuovi Maestri del Lavoro...
Società

Oggi 1° maggio, Festa del lavoro, alle ore 11, nel Salone delle manifestazioni del Palazzo regionale, ad Aosta, saranno consegnate le decorazioni della Stella al merito del lavoro a tre nuovi Maestri del Lavoro valdostani: Antonio Boscariol, Filippo Spreafico e Armando Villa. I tre nuovi Maestri saranno premiati per essersi, durante la loro esperienza lavorativa, particolarmente distinti per meriti di perizia, laboriosità, condotta morale e anzianità di occupazione.

Antonio Boscariol
In possesso del titolo di studio di avviamento professionale. Tra il 1940 e il 1943 assolve l’obbligo di leva militare, in qualità di sergente marconista. Entra nel mondo del lavoro nel 1935 come apprendista meccanico presso la Società Cogne di Aosta. Nel 1943 acquisisce la qualifica di operaio per passare poi impiegato di concetto di seconda categoria. Grazie alla competenza tecnica, alle capacità organizzative, serietà, stima e attaccamento all’azienda, nel 1964 viene promosso impiegato di prima categoria fino al 1972, anno in cui cessa dal servizio, dopo 37 anni di lavoro. Anche al di fuori dell’azienda ha dimostrato le sue capacità organizzative ottenendo importanti incarichi presso il CRAL aziendale. Ha avviato molti giovani alla pratica dell’atletica leggera.

Filippo Spreafico
In possesso del titolo di studio di avviamento professionale industriale.Tra il 1959 e il 1961 assolve l’obbligo di leva militare, in qualità di marinaio. Entra nel mondo del lavoro nel 1954 come apprendista all’Edilmeccanica di Hône. Nel 1957 è assunto alla SIP di Torino in qualità di manovale e poco dopo entra alla Guinzio Rossi di Verrès come operaio qualificato. Nel 1974 passa, in qualità di impiegato di concetto, all’IMVA di Verrès; nel 1980 è assunto come impiegato di sesto livello all’Alluver di Verrès. Finisce la carriera dopo 37 anni di lavoro, nel 1992, in qualità di impiegato tecnico presso la Veralco di Verrès. Dotato di serietà e di molta laboriosità, si è distinto per la grande capacità di gestione di reparto, diventando inoltre consulente tecnico del gruppo europeo di cui la Veralco fa parte.

Armando Villa
In possesso della licenza di avviamento industriale. E’ stato dispensato dal servizio militare, in quanto figlio unico di padre invalido. Entra nel mondo del lavoro nel 1956 in qualità di manovale presso l’Industria Lavorazione Acciai. Dal 1957 al 1992, anno in cui va in pensione dopo 34 anni di lavoro, presta servizio sempre presso la Nazionale Cogne, prima con la qualifica di impiegato d’ordine, poi impiegato di concetto. Nel 1974 acquisisce la qualifica di impiegato direttivo di ottavo livello, e infine, grazie alle sue capacità e al suo costante impegno passa alla qualifica di quadro. La sua condotta ineccepibile e le sue doti di iniziativa e autonomia lo portano a ricoprire delicati incarichi di staff, partecipando fattivamente alla creazione ed evoluzione dei sistemi informativi di gestione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società