Un 2006 intenso per i finanzieri, ancora in attesa della nuova caserma

Un anno denso di attività per la Fiamme Gialle, impegnate come di consueto sui fronti della lotta all'evasione, alle frodi fiscali e al contrabbando e del soccorso alpino. Il generale Antonio Carelli ha illustrato in...
Società

Un anno denso di attività per la Fiamme Gialle, impegnate come di consueto sui fronti della lotta all’evasione, alle frodi fiscali e al contrabbando e del soccorso alpino. Il generale Antonio Carelli ha illustrato in conferenza stampa le principali azioni intraprese dal comando regionale della Guardia di Finanza, soffermandosi anche su altri temi come la costruzione della nuova caserma.

In particolare, nel corso del 2006, le Fiamme Gialle hanno condotto un ciclo di indagini relativo a numerose frodi a danno del servizio sanitario regionale, identificando settanta valdostani che hanno ottenuto rimborsi spese dall’Usl dichiarando un reddito inferiore a quello reale. Un’altra operazione memorabile è stata quella che ha portato alla scoperta, durante un controllo effettuato all’uscita del traforo del Monte Bianco, di ben190 chili di sigarette di contrabbando celati nel doppiofondo di un camion.

Per quanto riguarda il soccorso alpino, sono numerose le operazioni che hanno impegnato le Fiamme Gialle. La più importante è stata quella che ha coinvolto i militari in forza alla stazione di Entreves, che, assieme alla protezione civile, hanno portato in salvo dodici persone disperse sul massiccio del Monte Bianco.

Il generale Antonio Carelli ha sottolineato i risultati ottenuti anche nel campo dell‘evasione fiscale, fenomeno ?poco rilevante in Valle d’Aosta, a causa delle limitate dimensioni dell’imprenditoria locale e della fitta rete di controlli operati?.

Infine, il comandante ha espresso vivamente la propria soddisfazione per l’avvio dei lavori di costruzione della nuova caserma, ?una struttura di cui le Fiamme Gialle necessitano fortemente, che dovrebbe essere pronta entro tre anni?.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società