Un anno di intensa attività per i volontari dell’Associazione nazionale carabinieri

In 35 tra volontari e simpatizzanti dell'Anc si sono ritrovati ieri, domenica 6 dicembre 2009, per il nono raduno dei volontari di Protezione civile. Distribuiti gli attestati ai volontari che hanno preso parte ai grandi eventi in Valle e in Abruzzo.
Il presidente Giovanni Anello consegna un attestato ad una volontaria
Società

In 35 tra volontari e simpatizzanti dell'Anc (Associazione Nazionale Carabinieri) della Valle d'Aosta si sono dati appuntamento ieri, domenica 6 dicembre 2009, alla Chiesa di Sant'Orso per il nono raduno dei volontari di Protezione civile dell' ANC.

Dopo la Santa Messa i festeggiamenti si sono spostati presso il ristorante "La Brace" di Aosta dove, dopo l'aperitivo, il pranzo e un momento conviviale, sono stati consegnati 15 attestati ad altrettanti volontari che hanno partecipato ai grandi eventi in Valle d'Aosta, si sono impegnati in Abruzzo a favore delle popolazioni terremotate o hanno frequentato corsi di formazione organizzati dall'Associazione e dalla Protezione civile.

Nato nel 2000, il nucleo valdostano dell'ANC conta 26 volontari operativi. Nel 2009 ha svolto 37 servizi di viabilità, sicurezza, assistenza alle manifestazioni tra cui il Tour de France, il Giro ciclistico della Valle d'Aosta, il Rally, le manifestazioni al Forte di Bard. Sempre nel 2009 ha inviato 9 volontari in Abruzzo per un impegno complessivo di 90 giornate, l'impegno su base annuale corrisponde invece a 260 giornate di attività volontaria.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società