Un finesettimana di Pasqua abbastanza positivo per il turismo

All'indomani di Pasquetta, è tempo di primi bilanci per il settore decisivo del turismo. Il weekend di festa, complice il beltempo, ha portato molti visitatori in Valle, attratti dalla varietà di possibilità offerte dalla...
Società

All’indomani di Pasquetta, è tempo di primi bilanci per il settore decisivo del turismo.
Il weekend di festa, complice il beltempo, ha portato molti visitatori in Valle, attratti dalla varietà di possibilità offerte dalla stagione primaverile, come lo sci, le visite ai musei, le scampagnate.
Gli operatori turistici hanno segnalato circa 60.000 presenze, un dato positivo ma comunque in leggera flessione rispetto al 2006, quando i visitatori erano stati 65.000.

Il maggiore successo lo hanno riscosso le aree picnic, così come i laghetti per la pesca alla trota e le piste da sci. Tanti anche i visitatori nei musei, in particolare nel Forte di Bard, nelle mostre e nei siti archeologici. I meno soddisfatti sono stati i ristoratori, che hanno registrato un calo delle entrate rispetto alle attese.
Tra le località che hanno segnalato un maggiore afflusso turistico c’è sicuramente Courmayeur, che ha ospitato tra l’altro la Foire de Paquetta, rassegna dell’artigianato tipico, artistico e di tradizione.
Il bilancio è comunque tutto sommato rassicurante. Gli operatori attendono adesso una conferma del buon andamento stagionale in occasione del prossimo ponte del 25 aprile, in previsione del quale sarà potenziata l’offerta nel settore culturale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società