Valtournenche celebra il decennale de “La Veilla des Votorneins”

L’apertura ufficiale della Veillà è prevista per le ore 20,15 dal piazzale del mercato di Valtournenche. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e comprende la cena tipica e degustazioni. Un neo: il percorso non è accessibile a carozzelle e a passeggini.
un'immagine della scorsa edizione
Società

Sabato 28 agosto Valtournenche celebra il decennale della Veillà con animazioni e ricostruzioni storiche dei mestieri d’antan. Siamo felici di essere arrivati alla decima edizione” evidenzia Agostino Carrel, Presidente della Pro Loco “perché la manifestazione è costantemente cresciuta negli anni sia per numero di attività proposte sia per numero di turisti e valligiani che sono saliti a Valtournenche per festeggiare con noi. Lo scorso anno abbiamo raggiunto quota 1200 persone e sabato se il meteo sarà favorevole speriamo di raggiungere le 1500 presenze”.

A lavorare per la riuscita della manifestazione sono 140 volontari. Tra i nuovi mestieri d’antan  che saranno proposti nel Villaggio di Cretaz  figurano: la coltivazione del campo di patate e dell’orto, che vedrà bambini e ragazzi interpretare il ruolo di agricoltori, ed il mestiere del panettiere che offrirà pane fresco cotto nel forno durante la serata. Non mancheranno mestieri tradizionali come il calzolaio, il cacciatore, le guide alpine, la lavandaia, il fotografo, il tosatore di pecore, le streghe/erboriste, lo spazzacamino, l’arrotino, i battitori del grano, il mugnaio nel mulino recentemente rimesso a nuovo, e tanti altri ancora. Sarà inoltre organizzato un servizio di navetta dalle ore 20, con partenze dal villaggio di Maen e da Cervinia.

L’apertura ufficiale della Veillà è prevista per le ore 20,15 dal piazzale del mercato di Valtournenche. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e comprende la cena tipica (viandon, patate e solignon, frittelle e panna) e la degustazione di brodo, formaggio fresco e salcicce lungo il percorso di visita. L’entrata è gratuita per i bambini al di sotto di 1 metro e 30. La festa non è per tutti però, un neo nell’organizzazione c’è: l’ingresso al percorso della Veillà non è accessibile a carozzelle e a passeggini.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte