Volontariato: l’Avlar festeggia 10 anni alla Cittadella dei giovani

Per celebrare l’importante traguardo con la collaborazione del Csv e del Consiglio regionale della Valle d’Aosta l'associazione ha organizzato un evento che si svolgerà sabato 21 maggio dalle 17.30.
Società

Spegnerà domani, sabato 21 maggio, alla Cittadella dei Giovani di Aosta le sue prime 10 candeline l’Avlar, l’Associazione Valdostana Laringectomizzati.

Era il 6 maggio 2006 quando in Valle d’Aosta alcune persone colpite da tumore o malattie della gola decisero di riunirsi in associazione per offrire sostegno, informazioni e aiuto alle persone laringectomizzate della regione. 

Per celebrare l’importante traguardo dei 10 anni di vita l’Avlar, con la collaborazione del Csv e del Consiglio regionale della Valle d’Aosta, ha organizzato un evento che si svolgerà sabato 21 maggio prossimo alla Cittadella dei Giovani di Aosta a partire dalle 17.30.

L’iniziativa si aprirà con un momento di riflessione su ciò che è stato fatto, sulle prospettive future dell’Associazione e sull’evoluzione delle malattie che colpiscono la gola e la testa. L’incontro, dal titolo “Avlar: da dieci anni a fianco dei malati e delle loro famiglie” prevede, dopo il saluto delle Autorità, gli interventi di Sandrina Vanni, presidente dell’AVLAR, Nadia Fantoni, presidente dell’Associazione di Aiuto ai Laringectomizzati( AdAL) di Lucca, del Dott. Stefano Righi, responsabile della struttura complessa di Otorinolaringoiatria presso l’ospedale regionale “Umberto Parini” e del Dott. Andrea Cavalot, otorinolaringoiatra, professore e primario di
Otorinolaringoiatria presso l’ospedale di Moncalieri (To).

Alle 19 è previsto un concerto-spettacolo in cui si alterneranno sul palco il Coro degli alpini Monte Cervino, il cabarettista Alessandro Favre e la banda “Eremankustik”.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società