“Al lavoro per far diventare Cogne tappa fissa di Coppa del Mondo”

Oltre 18mila spettatori in due giorni per incitare i 300 fondisti giunti a Cogne in rappresentanza di 26 nazioni per gareggiare nella Sprint Skating di sabato e nella 10 chilometri donne e 15 uomini in tecnica classica con partenza a cronometro di domenica. 
Coppa del Mondo di Sci a Cogne
Speciale Coppa del Mondo di Cogne, Sport

Oltre 18mila spettatori in due giorni per incitare i 300 fondisti giunti a Cogne in rappresentanza di 26 nazioni per gareggiare nella Sprint Skating di sabato e nella 10 chilometri donne e 15 uomini in tecnica classica con partenza a cronometro di domenica.
C’è grande soddisfazione fra le fila del Governo regionale per la due giorni di Coppa del Mondo. La macchina organizzativa, che coinvolto tutti i comparti della regione, ha funzionato al meglio.

“Dopo i grandi sforzi organizzativi – sottolinea l’Assessore allo Sport Laurent Viérin – avviamo vissuto due giorni straordinari caratterizzati da un successo di pubblico che è andato al di là di ciò che ci aspettavamo. Ne siamo entusiasti e lavoreremo affinché Cogne possa diventare tappa fissa della Coppa del Mondo. La Valle d’Aosta sta vivendo un momento sportivo legato alle discipline invernali importante e, dopo la conferma del ritorno della Coppa del Mondo di sci alpino a La Thuile è arrivato il grande successo dello sci nordico a Cogne. È un successo dell’intera Valle d’Aosta e voglio ringraziare i tanti volontari che si sono adoperati, gli uomini e le donne del Comitato organizzatore, Marco Albarello e le Forze dell’ordine”

Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani hanno reso unico ed epico il ritorno della Coppa del Mondo a Cogne che mancava dal 13 dicembre 2006. La doppietta primo e secondo non era mai stata messa a segno dall’Italia nelle prove Sprint di Coppa del Mondo. Una due giorni che ha visto anche l’esordio nel massimo circuito mondiale di Mikael Abram, di Cogne e l’addio alle gare di François Viérin, di Saint-Oyen.

“E’ stata una grande Valle d’Aosta quella che abbiamo visto e vissuto a Cogne questo fine settimana – aggiunge il Presidente della Regione Antonio Fosson – Una Valle d’Aosta di cui siamo orgogliosi, che lancia il messaggio che per noi lo sport è importante, che i nostri ragazzi sono all’altezza di essere protagonisti a livello internazionale, che la nostra gente è sempre pronta ad accogliere e ad essere solidale nelle grandi occasioni. E’ la Valle d’Aosta che i valdostani si meritano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport