Campionati italiani assoluti della 24ore, Francesca Canepa costretta al ritiro per infortunio

Nella 24ore di Venezia del weekend la valdostana, in testa alla classifica del campionato, si procura un infortunio al ginocchio che la costringe oltre che alla resa a programmare un immediato intervento chirurgico con relativo prolungato stop della stagione.
Canepa Francesca
Sport

Un infortunio al ginocchio ferma la corsa di Francesca Canepa verso la vittoria ai campionati italiani assoluti 2023 della 24ore. La detentrice dello scettro assoluto femminile, già vincitrice del campionato 2021 a Biella e 2022 a Cinisello Balsamo, sabato 15 e domenica 16 aprile a Venezia è stata costretta ad arrendersi.

Per la campionessa di Coumayeur, classe 1971, giunge un amaro ritiro poco oltre il 50esimo chilometro e le prime sei ore di gara, portandosi in dote anche un infortunio al ginocchio che la costringe oltre che alla resa a programmare un immediato intervento chirurgico con relativo prolungato stop della stagione.

La campionessa valdostana, assolutamente in linea nelle prime frazioni, con la tabella di gara: 55’ dopo la prima ora, 1h58 alla seconda, 2h52’ alla terza ora, 3h56’ alla quarta e 4h55’ alla quinta ora, ha iniziato a patire i primi fastidi che l’hanno costretta rapidamente prima a rallentare e poi ad alzare bandiera bianca.

A succedere alla valdostana la neo campionessa tricolore Annalisa Fitti, abruzzese della provincia di Chieti, tesserata per la ASD Tocco Runner di Pescara che si è imposta
completando 155 del circuito da 1380 metri per un totale complessivo di 214,21 chilometri.

Il podio femminile è completato da Elena Popa con 139 giri e 192 chilometri al secondo
posto e Mariateresa Ferragina, terza con 132 giri e 182 chilometri

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte