Con il Giro d’Italia arriva a Cogne anche il Giro-E

Domenica 22 maggio la Rivarolo Canavese-Cogne della Corsa Rosa verrà “accorciata” in una tappa di 60 km con partenza da Aosta dedicata alle bici elettriche.
Giro Elettrico partenza
Sport

Come ormai da tradizione delle ultime edizioni, con il Giro d’Italia arriva anche il Giro-E, dedicato alle biciclette a pedalata assistita. Domenica 22 maggio la Rivarolo Canavese-Cogne della Corsa Rosa verrà “accorciata” in una tappa di 60 km, con partenza da Aosta e passaggio da Verrogne e Saint-Pierre per un totale di 2400 metri di dislivello fino a Lillaz. Da Bellon a Verrogne ci sarà la prova regolarità a squadre, da Saint-Pierre ad Aymavilles la prova di regolarità mista mentre da Aymavilles a Vieyes la prova a cronometro.

Il Giro-E è una e-bike experience che si svolge sulle strade del Giro d’Italia nei giorni del Giro  e offre ai partecipanti le emozioni della Corsa Rosa: il foglio firma alla partenza, la conquista di una delle maglie in palio, la premiazione sul podio dei campioni, una hospitality riservata all’arrivo. Oltre alla straordinaria opportunità di pedalare accanto a leggende del ciclismo, campioni di altri sport o manager appassionati di bicicletta.

Non mancherà l’attenzione all’ambiente: si rinnova il progetto di sostenibilità Ride Green, che vede nel Giro-E uno dei suoi pilastri. Ride Green è nato nel 2016 per ridurre gli effetti del passaggio della Corsa Rosa sul territorio, attraverso la corretta gestione dei flussi dei rifiuti prodotti, ricorrendo a un sistema di tracciabilità. Con l’ausilio di oltre 200 volontari e di numerose aziende locali, coordinate anche dalla cooperativa E.R.I.C.A., i rifiuti prodotti nelle varie località toccate dal Giro d’Italia vengono raccolti in apposite isole ecologiche posizionate nei punti strategici di ogni tappa, e successivamente avviati al riciclo per essere trasformati in materia prima seconda ed essere rimessi nel ciclo produttivo. Oltre alla raccolta differenziata, il progetto green della Corsa Rosa opera su altri due canali: l’educazione con BiciScuola e la mobilità sostenibile con il Giro-E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati