Federica Macrì è d’argento agli Italiani di boxe: “Voglio arrivare a livelli alti”

La 22enne valdostana ha perso solo in finale alla sua prima partecipazione ai campionati tricolori. Una passione profonda: “La palestra e il ring sono la mia dimensione”.
Federica Macrì e Luca De Carolis
Sport

Un esordio quasi da sogno, dove è mancata solo la fatidica ciliegina sulla torta: ai Campionati Italiani Assoluti di boxe di Ugento (in provincia di Lecce), andati in scena dal 6 all’8 dicembre, Federica Macrì è stata la rivelazione nella categoria 50 kg, dove ha conquistato una brillante medaglia d’argento.

Perfezionista e tenace, la 22enne valdostana non è però contenta al 100%: “Non ho fatto la mia migliore prestazione, sono stati tre giorni molto intensi anche a livello mentale e ho pagato un po’ l’inesperienza e la tensione”, racconta. “Non voglio cercare scuse, ho gestito male io la finale. Mi è spiaciuto perché il mio carattere è uscito nei primi due match. Ora voglio subito tornare a lavorare su quello che non ha funzionato”. Federica Macrì è partita dai quarti di finale dove ha sconfitto Noemi Traniello, testa di serie e campionessa italiana under 22, per poi vincere ai punti in semifinale contro Marianna Mantovani. Il match per la medaglia d’oro la vedeva di fronte alla vicecampionessa dei 52 kg Lucia Ayari, già nel giro della Nazionale: “Per come ho combattuto il suo oro è meritato, lei ha già molta più esperienza rispetto a me”.

Federica Macrì con la medaglia dargento
Federica Macrì con la medaglia dargento

Federica, infatti, ha esordito su un ring ufficiale solo nell’aprile del 2021 ed è cresciuta in fretta: quest’anno ha disputato già 16 incontri (per un totale in carriera di 19 match, 13 vittorie e 6 sconfitte), anche in tornei internazionali, tra cui spicca la medaglia d’argento ottenuta a Barcellona, sconfitta solo dalla vicecampionessa europea Roberta Bonatti. Una passione iniziata nel 2018, che ha resistito anche alla “botta” del Covid: “La boxe è uno sport che mi ha sempre attirato”, continua Federica Macrì. “Quando ho provato ho capito che il ring e la palestra erano la mia dimensione, non mi sono mai sentita più a mio agio”.

La giovane valdostana si allena nella palestra Rocky Gym ad Aosta e con Alessandra Delia dell’Olimpia Pesi per la preparazione atletica: un impegno a tempo pieno, con due allenamenti quotidiani dal lunedì al venerdì ed una sessione anche il sabato. “Ho la fortuna di avere con me un maestro come Luca De Carolis che è molto attento e molto presente, e crede in me forse anche più di me stessa. Devo ringraziare anche i miei sponsor, da Puburger a Neapolis, dalla discoteca Fashion, a Saulle Re, Café du Centre e Vitamin Shop Aosta, grazie ai quali posso dedicarmi a questo sport a tempo pieno. Ho lasciato l’università, voglio arrivare a livelli alti”.

Presto, Federica riuscirà a fare un incontro anche in Valle d’Aosta: il 21 gennaio, infatti, è prevista una riunione ordinaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte