Gigante Courchevel: Brignone sesta nella prima manche, ma i giochi sono aperti

Sei atlete racchiuse in 27 centesimi, le prime quattro in appena 11. La valdostana ha commesso un solo piccolo errore finendo un po' lunga su una porta, poi si è ripresa nella parte centrale.
Federica Brignone Pentaphoto Alessandro Trovati
Sport

I giochi sono ancora tutti aperti alla fine della prima manche, nello slalom gigante di Courchevel. Sei atlete racchiuse in 27 centesimi, le prime quattro in appena 11.

Federica Brignone, è sesta dietro Ragnild Mowinckel, ma ad appena 27 centesimi dalla Rebensburg e in piena corsa per un altro piazzamento tra le prime tre. La valdostana ha commesso un solo piccolo errore finendo un po’ lunga su una porta, poi si è ripresa nella parte centrale.

In testa c’è Viktoria Rebensburg: la tedesca, partita con il pettorale numero 5, ha chiuso in 1’02″18 facendo la differenza con linee strettissime soprattutto nella parte finale del tracciato. Seconda Mikaela Shiffrin con un ritardo di 8 centesimi, stesso tempo per l’austriaca Stephanie Brunner, mentre al quarto posto c’è Tessa Worley.

La seconda manche inizierà dalle 13.30.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport