Gran Paradiso Winter Triathlon, vincono Pippo Lamastra e Sandra Mairhofer

Il Trisports.it Team, organizzatore dell’evento, di Giuseppe Lamastra, Alessandro Saravalle e Simone Olivetti e Granbike Triathlon di Torino con Sandra Mairhofer, Vittoria Spada e Elisa Nardi hanno vinto il titolo italiano a squadre.
Giuseppe Lamastra foto Roger Berthod
Sport

Cogne scalda i motori in vista della MarciaGranParadiso e, nel weekend appena trascorso, è tornata ad ospitare una competizione internazionale con il Gran Paradiso Winter Triathlon.

Sono stati in 135 a tornare ad indossare un pettorale sfidandosi in 5 km di corsa a piedi, 9 km di mountain bike e 7 km di sci di fondo, con la vittoria dell’enfant du pays Giuseppe Lamastra al maschile e di Sandra Mairhofer al femminile. Il Trisports.it Team, organizzatore dell’evento, di Giuseppe Lamastra, Alessandro Saravalle e Simone Olivetti e Granbike Triathlon di Torino con Sandra Mairhofer, Vittoria Spada e Elisa Nardi hanno vinto il titolo italiano a squadre. salgono poi sul podio maschile Granbike Triathlon (Bortolas, Barazzuol, Pellegrino) e Pool Cantù (Bianchi, Bozzato, Crippa) mentre il podio femminile si completa con Trisports.it Team (Piganzoli, De Pieri, Vergerà) e Sai Frecce Bianche (Menditto, Gilioli, Mastrolia).

Per quanto riguarda la cronaca della prova individuale su distanza classica si è imposto con sicurezza il campione italiano in carica Giuseppe Lamastra (Trisports.it Team) in 56’26” davanti al compagno di Nazionale Daniel Antonioli (C.S. Esercito) che ha chiuso in 57’46” e la sorpresa di giornata Daniel Bortolas (Granbike Triathlon) che ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 58’17”. Subito in testa dalle prime falcate di corsa Antonioli e l’asiaghese Franco Pesavento (Thermae Sport Pdntri) hanno distanziato nella prima frazione Lamastra di 36”. Il padrone di casa, però, con il miglior tempo di frazione in mountain bike si è portato davanti alla fine della seconda frazione per poi mantenere la testa della corsa con gli sci ai piedi. Alle sue spalle, ha mantenuto la seconda posizione Antonioli mentre Pesavento, rallentato da una foratura in mountain bike, finisce settimo assoluto. Terza posizione all’arrivo il giovane valdostano Alessandro Saravalle (buon secondo miglior tempo in bike), poi classificato al quarto posto con la correzione del tempo. Sul podio infatti saliva Bortolas, partito con il pettorale 59 con un gap quindi di 50” dai primi (per le norme COVID infatti le partenze sono state date a gruppi di 5 concorrenti distanziati l’uno dall’altro di 5”). Da segnalare l’ottavo posto di Simone Olivetti (1° Senior 1) in 1h02’37” e tra i rossoneri al via l’undicesimo di Filippo Blanc (2° Senior 3) in 1h03’16”, il 13° di Nicolas Lebrun 1° Master 2 (più volte campione del mondo della disciplina in passato), il 14° di Matteo Bozzato (2° Senior 1) in 1h03’24”, il 15° di Alessandro Bertolini (ex corridore professionista su strada, 1° Master 3), il 18° di Davide Bajo (Valdigne Triathlon) 3° tra i senior 2, il 22° di Gabriele Beltrami, il 32° di Imer Luberto, il 38° di Alberto Norbiato, il 44° di Edoardo Ghignone, il 51° di Stefano Negro, il 57° di Andrea Zemoz, il 63° di Stefano Farinet.

Non c’è stata storia tra le donne con il successo della campionessa italiana in carica Sandra Mairhofer (Granbike Triathlon) in 1h09’14” davanti a Maria Angioni (Valdigne Triathlon) in 1h22’22” (1° master 2) e la francese Alexandra Borelly in 1h22’26”. Le atlete del valdostano Trisports.It Team vedono l’ottavo posto della valdostana Camilla De Pieri (2° Senior 1) in 1h32’45” e il 13° di Carmela Vergura (2° Master 4) in 1h32’45”.

Sandra Mairhofer foto di Roger Berthod
Sandra Mairhofer foto di Roger Berthod

In ambito junior, su distanza ridotta di 1/3 successo per Guglielmo Giuliano (Valdigne Triathlon) in 44’11” e Martina Stanchi (Sai Frecce Bianche) in 53’18”, tra gli Youth B si impongono invece Mathias Allera (Trisports.it Team) in 49’35” e Francesca Rondelli (Valdigne Triathlon) in 1h50”. Tra le presenze valdostane, Luca Brusaferro (Trisports.it) 2° junior, Alessio Cino (Trisports.it) 3° Youth B, Emma Casarotto (Valle d’Aosta Traithlon) 2° Youth B.

Gioco sempre in doppia veste a Cogne: organizzatore e atleta”, ha dichiarato Giuseppe Lamastra. “Non posso quindi che essere soddisfatto. Ringrazio tutti quelli che con il loro lavoro volontario, con il sostegno o con la partecipazione rendono possibili eventi come questi. Ne abbiamo quanto mai bisogno. Tecnicamente mi sono gestito di corsa per poi dare il meglio in bici e poi amministrare sugli sci dove, nel winter, si fa sempre una gran fatica”. Contenta anche Sandra Mairhofer: “Direi obiettivo raggiunto: abbiamo vinto il titolo campionato italiano a squadre con la mia squadra Gran Bike. Sono anche contenta della mia gara: ho fatto una bella frazione di corsa e di mtb. Su gli sci un po’ meno…  Posto stupendo che mi piace sempre tanto ed inoltre penso che i tre percorsi siano disegnati ottimamente. A Cogne ci vengo sempre spesso e volentieri”. Luca Alladio, presidente del Trisports.it team, è soddisfatto della buona riuscita della manifestazione: “Abbiamo sempre organizzato manifestazioni perché amiamo questo sport e vogliamo farlo conoscere. Ma la gara di oggi ha per noi un significato in più: dimostrare che è possibile gareggiare in sicurezza e rispettando le norme per il contenimento della diffusione del COVID”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte