Hockey, inarrestabile Ares Sport. Vince la finale di campionato e vola in serie B

L'Ares Sport conquista il titolo della stagione 2023/24 della IHL Division 1, dominando il ghiaccio e sconfiggendo il Piné per 5-1 nella terza gara della serie finale, davanti a 1.220 spettatori.
Ares Sport - Vittoria
Sport

Al Palaghiaccio di Aosta l’Ares Sport concquista il titolo della stagione 2023/24 della IHL Division 1, sfruttando il primo match point della serie finale contro i trentini del Piné. La terza gara di questa serie si è conclusa con un’ottima vittoria della formazione di casa, che ha dominato il ghiaccio e superato gli avversari per 5 a 1, di fronte a una calorosa folla di 1.220 spettatori.

Fin dai primi secondi, l’Ares Sport ha dimostrato la propria superiorità. Nelle due precedenti partite, la squadra si era imposta sia in casa che in trasferta, con punteggi rispettivamente di 4a 0 e 4 a 3. Questo ha portato a una serie finale completamente dominata dagli aostani, che hanno chiuso la stagione con un netto 3-0 nella serie, evidenziando la loro costanza.

Nella partita di ieri sera, l’Ares Sport ha preso il controllo del gioco fin dai primi minuti. È stato Mazzocchi a sbloccare il punteggio dopo soli 3 minuti dall’inizio, assistito da Piccinelli e Tenca, concludendo con un tiro impeccabile che ha superato l’estremo difensore avversario Tononi.

Nonostante il Piné abbia cercato di reagire in contropiede, la difesa dell’Ares è rimasta solida, con Tura che ha negato loro qualsiasi opportunità.

Il vantaggio degli aostani è raddoppiato durante la prima superiorità numerica della partita, con un impressionante tiro di Eastman dalla distanza, assistito da Caletti. Il primo tempo si è concluso con l’Ares Sport in vantaggio per 2 a 0, mantenendo comunque il Piné in partita.

La svolta decisiva è arrivata nel secondo periodo, quando gli aostani hanno piazzato due reti che hanno praticamente chiuso i giochi. Prima è stato Caletti a segnare, assistito da Mazzocchi e Eastman, e successivamente Piccinelli ha fatto segnare il quarto goal, assistito da Garau e Ihnacak. Il tabellone a questo punto segnava 4 a 0 a favore dei padroni di casa, mettendo il match in discesa per l’Ares.

Il Piné ha provato a reagire, segnando il suo unico goal della partita al 51° minuto con Colombini, ma è stato Garau a chiudere definitivamente i conti, siglando la quinta rete assistito da Franchini e De Santi appena 20 secondi dopo.

Alla fine, il punteggio si è fissato sul 5 a 1, con l’Ares Sport che si è laureato campione, confermando la sua supremazia mostrata durante tutta la stagione.

L’Ares Sport così si aggiudica la promozione all’Italian Hockey League (serie B).

Roster

Tura, Montini, Bahar, Tenca, Eastman, Piccinelli, Gesumaria, De Santi, Gianni, Muia’, Franchini, Caletti, Mazzocchi, Timpone, Ihnacak, Garau, Badoglio, Fraschetta, Carbone, Voronin, Movchan, Sukhytskyi.
Coach: Luca Giovinazzo
Assistant Coach: Alessandro Cintori
Manager: Dennis Sodano

 

La stagione dell’Ares Sport

Nella stagione dell’Ares Sport, i numeri parlano chiaro: una quasi perfezione sul ghiaccio. Su un totale di 25 partite disputate, la squadra ha dominato il campo vincendone ben 24, con un’unica sconfitta subita contro l’AHC Vinschgau Eisfix (4-3).

Ma non è solo sul fronte delle vittorie che l’Ares Sport si è distinta. Durante la stagione, ha collezionato un impressionante totale di 176 reti, con i principali protagonisti che hanno fatto la differenza. Nathan Garau ha guidato la classifica con 29 reti, seguito da Marco Emilio Franchini con 28 e Alex Frei con 19.

Ma il successo non è stato solo merito degli attaccanti. Il lavoro di squadra è stato essenziale, con i giocatori che hanno fornito un sostegno cruciale attraverso gli assist. Edoardo Maurizio Maria Caletti si è distinto registrando un totale di 42 assist, seguito da Derek Thomas Eastman con 31 e Manuel Tenca con 29.

Infine, non possiamo dimenticare il ruolo dei portieri, fondamentali per mantenere la solidità difensiva della squadra. Alessandro Tura si è rivelato il miglior portiere della stagione, con un impressionante 85% del tempo trascorso sul ghiaccio, seguito da Gabriel Dino Montini e Lorenzo Lamberti, che hanno contribuito anch’essi al successo della squadra con le loro prestazioni in porta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte