La Ginnastica Olimpia femminile a un passo dal podio in serie B

Solo 90 centesimi hanno separato le valdostane dal terzo posto nella seconda tappa del Campionato nazionale di serie B di Ravenna. Meno bene i maschi.
Ginnastica Olimpia con lallenatore Eric Centelleghe
Sport

Solo 90 centesimi hanno separato la Ginnastica Olimpia Aosta femminile dal primo podio nel Campionato Nazionale di serie B dopo la seconda tappa dello scorso weekend al Pala De André di Ravenna. Un’ottima gara per le valdostane che, con un totale di 142,450, si piazzano al 4° posto, migliorando il punteggio della prima prova di ben 5 punti.

La squadra protagonista a Ravenna era composta da Sofia Chiumello e Martina Saroglia, impegnate sui 4 attrezzi, Annie Desandré a trave e corpo libero, Elisa Piccolini (ProNovara) schierata a corpo libero, volteggio e parallele, Nelly Rusu (Energym Bologna) impegnata a trave, volteggio e parallele, Claire Savoye pronta a scendere in campo gara in caso di bisogno e per finire la veterana Fatima Rosset, infortunata, ma presente in campo gara con le sue compagne e pronta a sostenerle con la mente e il cuore di chi in questa gara avrebbe voluto esserci anche fisicamente. In campo gara la responsabile di settore, la tecnica federale Claudia Iacona, il tecnico Eric Centelleghe e le allenatrici dei  prestiti Chiara Grillini e Michela Fitto.

Ginnastica Olimpia Nelly Rusu Elisa Piccolini Annie Désandré Martina Saroglia Fatima Rosset Claire Savoye e Sofia Chiumello
Ginnastica Olimpia Nelly Rusu Elisa Piccolini Annie Désandré Martina Saroglia Fatima Rosset Claire Savoye e Sofia Chiumello

L’inizio alla temibile trave è stato un po’ tentennante per le due valdostane più giovani, ma la situazione è stata recuperata dallo splendido 12,900 di Nelly Rusu e dall’11,650 di Sofia Chiumello. A corpo libero, la squadra si è nettamente ripresa con quattro esercizi puliti e senza grossi errori (Sofia Chiumello 11,850, Annie Désandré 11,800, Elisa Piccolini 11,650 e Martina Saroglia 11,600). A volteggio le rossonere si sono dimostrate all’altezza eseguendo tre bellissimi yurcenko tesi con punteggi superiori al 12 per Sofia, Martina e Nelly e, per finire in bellezza, alle parallele Martina ha totalizzato uno splendido 11,950, seguito dagli 11,800 di Sofia e Nelly. Grande crescendo dal primo all’ultimo attrezzo con un lavoro di squadra che fa ben sperare di poter rimanere in questo difficilissimo campionato. Qui la classifica.

Meno bene la squadra maschile, formata dal valdostano Lorenzo Mattana e da Luca Massetti (Forza e Costanza Brescia), Federico Marchesi (Pietro Micca Biella) e Cristiano Proietti (Ginnastica Eur Roma), e accompagnata in campo dal responsabile tecnico e tecnico federale Andrea Dondeynaz e dall’allenatore del Pietro Micca Giulio Antoniotti. L’ottima prestazione a parallele, suolo e volteggio e il buon lavoro a cavallo con maniglie non sono stati sufficienti a superare le lacune evidenziate a sbarra e anelli. Terminano in 12ma posizione con il punteggio di 136,500 (qui la classifica). Lorenzo Mattana ha comunque portato a termine una buona gara su tutti e sei gli attrezzi olimpici, un exploit atletico da non sottovalutare. L’Olimpia si giocherà il tutto per tutto nella 3^ tappa del 5 maggio ad Ancona.

Ginnastica Olimpia Federico Marchesi Andrea Dondeynaz Lorenzo Mattana Giulio Antoniotti e Luca Massetti
Ginnastica Olimpia Federico Marchesi Andrea Dondeynaz Lorenzo Mattana Giulio Antoniotti e Luca Massetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte