Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 20 Settembre 2018 14:13

La Piazza: a Ristorante Moderno, Team Bovio e Trattoria Favre il torneo Maicol Castelnuovo

Aosta - Tre giorni di calcio a 5 con 42 squadre e più di 500 giocatori che hanno animato il centro di Aosta. Venerdì il commosso ricordo per il giovane portiere, domenica sera le spettacolari finali.

Adil El Adnani, miglior giocatore "PRO"

Quarantadue squadre, più di 500 giocatori e giocatrici, 212 partite disputate: per l’ottavo anno consecutivo, La Piazza, Trofeo Città di Aosta – 1° Memorial Maicol Castelnuovo, organizzato da Asd Valdostana, è stato l’evento sportivo aggregante che ha animato Piazza Chanoux e le vie del centro città per tre giorni. Un torneo forse diverso dal solito, perché il peso di quanto successo un anno fa si faceva ancora sentire: alle 17.12 di venerdì – ora del malore a seguito del quale Maicol Castelnuovo perse la vita – i quattro terreni di gioco si sono fermati per un minuto di silenzio in omaggio al giovane portiere, ed i volti di tutti erano ancora segnati dalla commozione.

La parte sportiva ha, come al solito, regalato grandi partite nonostante il calendario massacrante. Per la terza volta a vincere è stato il Ristorante Moderno, nonostante nella finale “Pro” avesse trovato la fortissima Trattoria Aldente composta da giocatori dell’L84 (squadra che ha vinto il campionato nazionale di serie B allenata da Rodrigo De Lima, in questo torneo tra le fila proprio del Moderno) e CLD Carmagnola. Un incontro di bel calcio a 5 e grande equilibrio, deciso solo ai supplementari. A rendersi più pericolosa nella prima frazione è stata l’Aldente, con una traversa ed una serie di parate da parte di Monteleone, e sono stati proprio i piemontesi a trovare il vantaggio nella ripresa grazie a Cerbone. La rete di Gullone dopo una bella azione di Bellafiore porta le squadre ai supplementari, decisi proprio da Bellafiore che, appostato sul secondo palo, sfrutta al meglio l’assist di Iurmanò.

Altalena di emozioni anche nella finale “Amatori”, decisa all’ultimo minuto da Mattia Frison (votato anche come miglior giovane della categoria) in favore del Team Bovio. Lo squadrone in maglia grigia – composto di fatto da molti degli stessi giocatori che hanno vinto il Gazzetta Football League di quest’anno e il Claudesport 2017 – non ha perso neanche un incontro in tutto il torneo ed ha avuto a fatica la meglio sul Grotta Challand per 2-1 dopo che le due squadre si era qualificate alla finale battendo rispettivamente 4-0 Les amis de Nicholas e 3-2 l’MDA Edil in semifinale. Ci ha pensato Luca Tacchella a sbloccare il risultato, ma un gol in acrobazia di Alfredo Zefilippo aveva risistemato il punteggio in parità prima di un doppio intervento decisivo di Albace che chiudeva il primo tempo. Nella ripresa il Team Bovio tiene il pallino del gioco ma fatica a creare occasioni nitide, ma proprio prima dell’ultimo minuto il gol del più giovane dei Frison regala a Salvadori e soci la gioia della vittoria.

Il trofeo femminile è andato alla Trattoria Favre – Foyer Saint Nicolas, che nella finale contro l’Atletico Saraitu ha riscattato un girone giocato in sordina. Jocallaz e compagne hanno vinto 3-1 grazie alle reti di Presciani, Bari e Costabloz (per le avversarie gol di Stevanoni).

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>