Sport

Ultima modifica: 12 Marzo 2019 15:29

La sprint di Drammen è ancora stregata: Federico Pellegrino e Greta Laurent si fermano ai quarti

Aosta - Mai in finale nella località norvegese, il campione di Nus (XX°) si arrende con il terzo posto in batteria nonostante la rimonta finale. Fuori anche la gressonara (27°), pimpante decima in qualifica.

Federico Pellegrino - Foto di Massimiliano RiccioFederico Pellegrino - Foto di Massimiliano Riccio

Continua la “maledizione” di Drammen per Federico Pellegrino, che in nove partecipazioni alla sprint nella località norvegese non ha mai trovato l’accesso alla finale, con il decimo posto dell’anno scorso come miglior risultato.

Non fa eccezione la gara odierna, in tecnica classica: dopo il 19° posto nelle qualifiche, a più di 8 secondi da Klaebo, il più veloce della mattinata, il campione valdostano si ferma ai quarti di finale, terzo della propria batteria ma lontano dal tempo di ripescaggio nonostante il tentativo di rimonta all’esterno sul rettilineo d’arrivo. Nella classifica finale, vinta da Klaebo davanti a Brandsdal e Jouve, Pellegrino è 16°.

Non va meglio a Greta Laurent, pimpante decima nelle qualifiche del mattino ed in testa alla propria batteria per metà quarto di finale: la gressonara cede nel finale e chiude sesta, uguagliando il 27° posto in classifica del 2014 e del 2016. La vittoria è andata a Falla, Jacobsen seconda e Nepryaeva terza.

Pellegrino e Laurent avranno una pronta occasione di riscatto sabato, nella sprint a tecnica libera a Falun.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>