Lo Stade Valdôtain soffre ma vince e ipoteca la testa del girone

Seconda vittoria consecutiva per i Leoni gialloneri: contro il Volpiano finisce 48-29. Soddisfazioni anche dalle giovanili e dalla femminile.
Stade Valdotain Volpiano
Sport

Seconda partita casalinga e seconda vittoria consecutiva per lo Stade Valdôtain nella prima fase del campionato di serie C di rugby. I Leoni soffrono contro il Volpiano ma portano a casa i 5 punti e guidano il girone a punteggio pieno: per il primo posto basterà conquistare un punto contro il CUS Piemonte Orientale domenica prossima, per poi affrontare la prima del girone 3 (una tra Biella Cadetta e Volvera) nelle semifinali regionali.

A Sarre la formazione di Ferrucci e Parra patisce le tante assenze titolari in mischia ma “tiene botta” e reagisce con carattere da grande squadra, sfruttando il gioco al largo e la velocità e concretizzando bene in fase offensiva, portando a casa ben 8 mete con Barbieri, Tavella, Bonfiglioli (2), Lancione (2), Gramajo, Duc e varie trasformazioni di Gramajo, che valgono il 48-29 finale.

Formazione: Santoro; Brongo; Bonfiglioli; Lancione; Pina Barros; Gramajo; Barbieri; Duc; Cortinovis; Seghesio; Di Sciacca; Tavella; Tavilla; Gontier S; Gontier M. A disposizione Spagnolli; Rossa; Merivot; Calosso; Solenne; Zanuso. Allenatori: Ferrucci – Parra.

Grandi soddisfazioni in casa giallonera sono arrivate, lo scorso weekend, anche dalle giovanili e dalla femminile. Sabato all’esordio l’Under 15 ha portato a casa una grande vittoria (43-17) contro l’Ivrea, mentre l’Under 17 ha strapazzato il Volvera 58-15. Domenica netta superiorità dell’Under 13 di mister Lodi contro il Volpiano, con poi le Leonesse Zanoni, Toro e Persol protagoniste nella netta vittoria all’esordio del San Mauro contro l’Union Milano, sconfitto 53-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte