Federica Brignone ai piedi del podio nel gigante di Soldeu

Dopo una prima manche quasi perfetta, chiusa a soli 3 centesimi dalla compagna di squadra Marta Bassino (sesto posto finale per lei), la valdostana non è riuscita ad esprimersi allo stesso livello nella seconda prova, finendo al quarto posto.
FIS Ski World Cup 2023-2024. Federica Brignone (ITA) Soldeu (AND) 10/02/2024 Photo: Marco Trovati /Pentaphoto
Sport

Niente podio per Federica Brignone, questa mattina, nello slalom gigante di Soldeu, Andorra, sui Pirenei. Dopo una prima manche quasi perfetta, chiusa a soli 3 centesimi dalla compagna di squadra Marta Bassino (sesto posto per lei in 1’59”59), la valdostana non è riuscita ad esprimersi allo stesso livello nella seconda prova, finendo al quarto posto (1’59”49), dietro ad una scatenata Lara Gut-Behrami (1’59”27 il suo tempo) risalita dal nono al primo posto con una manche incredibile), ad Alice Robinson (1’59”28) e Amelia Josephine Hurt (1’59”42).

“Potevo fare davvero meglio: sapevo che la pista era molto segnato e sapevo dove fosse il ‘buco’ – ha spiegato Federica Brignone – ho preferito attaccare ma ho sbagliato comunque. Sto sciando bene ma non sono ancora al 100%, sono abbastanza arrabbiata perché arrivo sempre lì e me la gioco all’ultimo intermedio”.

La prima manche

Ottimo secondo posto per Federica Brignone nella prima manche dello slalom gigante, questa mattina, a Soldeu, sui Pirenei. Partita con il pettorale numero tre, la valdostana ha sciato in maniera pulita, senza sbavature, arrivando a soli 3 centesimi dalla compagna di squadra Marta Bassino, al comando della corsa.

Le azzurre hanno dovuto fare i conti con un meteo non semplice – tanto che la partenza è stata abbassata dalla giuria e cancellata la sciata in pista – e con una neve ghiacciata nella parte superiore e primaverile sotto, con una leggera nevicata in mattinata che ha reso il tracciato molto lento.

“Siamo tutte attaccatissime – ha spiegato Federica Brignone – non c’è velocità, la neve è molto facile. Sono partita bloccata poi scendendo mi sono sciolta un po’. Sono contenta di avere sciato bene sul muro”.

“Sono contenta – ha detto anche Marta Bassino – ho fatto una manche solida e il numero 1 mi ha aiutato parecchio, senz’altro la seconda manche sarà più difficile con la pista più segnata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte