Quarta sconfitta consecutiva per l’Aosta: al Montfleury passa il Grosseto

La squadra di Rosa non riesce a schiodarsi dallo zero in classifica e cede di misura ai toscani. Unica soddisfazione la convocazione in Nazionale Under 21 di Fabio Iurmanò
Aosta-Grosseto
Sport

Non riesce a schiodarsi da quel minaccioso “zero” in classifica l’Aosta, che oggi, sabato 22, affrontava in casa un’avversaria decisamente alla portata. A spuntarla è però l’Atlante Grosseto, che porta via i 3 punti vincendo 3 a 2. La squadra di Rosa si sacrifica ma manca forse un po’ di personalità e di legante: i giocatori si parlano poco in campo e mancano di quel guizzo in più che può cambiare le partite. La giovane età della rosa e la mancanza di risultati di sicuro non aiutano a risollevarsi, ma una serie di risultati utili potrebbe portare effetti benefici.

La prima occasione è per il Grosseto dopo 30” su un’uscita dalla pressione valdostana, ma è bravo Luberto a chiudere sul suo palo, ripetendosi 3 minuti dopo su un tiro da fuori. Tra le due occasioni è Sanchez Fernandez ad impensierire Borriello. Al 7’22” passa il Grosseto: rimessa laterale in zona d’attacco per l’Aosta, ma la difesa dei rossi è brava a leggere lo schema e a ripartire in contropiede, chiuso in gol con un sinistro sul secondo palo di Barelli. L’Aosta ci prova con tre occasioni in tre minuti ma è sfortunata o imprecisa: un minuto dopo la rete, Rosa non arriva di un soffio sul secondo palo, poi i gialloblù sprecano un contropiede potenzialmente decisivo e, all’11’, è ancora Borriello a fare una gran parata su tiro di Iurmanò. Il Grosseto alleggerisce il pressing sulla rimessa del portiere, lasciando all’Aosta il compito di attaccare alti gli avversari. Al 15’ per poco la pressione non dà i suoi frutti, ma il portiere toscano è bravo di piede su Estedadishad. A 4’26” dalla fine il Grosseto finisce il bonus dei falli, ma l’Aosta non riesce ad arrivare al tiro libero (a pochi secondi dalla fine ci potrebbe stare il fallo su Rosa, ma l’arbitro opta per la simulazione ed ammonisce l’allenatore-giocatore). Prima della conclusione della prima frazione, da segnalare una gran parata in spaccata di Luberto ed il palo di Sanchez Fernandez, che avrebbe potuto riportare l’incontro in parità.

La ripresa si gioca sulla falsariga del primo tempo: poche occasioni nitide, con i portieri sempre attenti e bravi a non concedere nulla. Le due squadre sostanzialmente si equivalgono, anche se il Grosseto, forte del vantaggio di misura, sta rintanato prima di partire e pungere, colpendo due pali nei primi 5 minuti. Alla metà del secondo tempo, un altro episodio favorisce i toscani: Estedadishad è bravo nella pressione a rubare palla al difensore, ma il portiere avversario gli chiude lo specchio; sul contropiede, la difesa gialloblù non riesce a liberare e Rodriguez ne approfitta per alzarsi il pallone e concludere da distanza ravvicinata di collo pieno per il 2 a 0. Pochi secondi dopo la squadra di Chiappini va vicina al colpo del ko, ma non riesce a chiudere il 3 contro 2. A 8 minuti dalla fine Rosa tenta la carta del portiere di movimento, e fa indossare a Iurmanò – fresco di convocazione con la Nazionale Under 21 – la maglia bianca. Al 13’ è Birochi a riaprire la partita, con un tiro sul primo palo dal limite su assist di Calli. L’Aosta ci crede e il Grosseto sembra nel pallone, perdendo lucidità e gioco, ma i locali non riescono ad approfittarne, anzi devono ringraziare il portiere Luberto che, con un miracolo a 5 minuti dalla fine, tiene vive le speranze gialloblù. Al 16’40” del secondo tempo, però, con il portiere di movimento schierato a sinistra, l’Aosta sbaglia l’impostazione e viene punita ancora da Rodriguez con un tiro dalla propria metà campo a porta sguarnita. Un minuto esatto dopo è Rosa a riaprire il match, con una rete sul secondo palo su assist di Iurmanò. L’ultimo sussulto è ad un minuto e venti secondi dal termine, con un miracolo di Borriello su azione dell’Aosta.

Le formazioni:

AOSTA-ATLANTE GROSSETO 2-3 (0-1 p.t.)

AOSTA: Luberto, Birochi Filho, Di Maio, Estedadishad, Mazzi, Calli, Rosa, Texeira Mirabelli, Pellegrino, Iurmanò, Sanchez Fernandez. All. Rosa

ATLANTE GROSSETO: Borriello, Rinaldi, Silva De Oliveira, Bender, Barelli, Baluardi, Gianneschi, Leone, Rodriguez, Gonzalez, Izzo. All. Chiappini

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport