Sport

Ultima modifica: 27 Settembre 2018 10:16

Tutto pronto per la MezzAosta. Al via anche Francesca Canepa

Aosta - Appuntamento domenica 30 settembre alle ore 9.30 in via Torino. La festa dello sport inizierà sabato sera in Cittadella con un concerto tributo a Lucio Battisti.

Catherine Bertone ma anche Francesca Canepa. Le “regine” della corsa valdostana saranno ai blocchi di partenza, domenica 30 settembre, della MezzAosta. Assieme a loro  altre atlete azzurre quotatissime quali Giovanna Epis e Nicole Reina.

Alle 9:30 lo start della gara sulla distanza dei 21,097 km. In campo maschile i riflettori sono puntati sul tris keniano Joel Maina Mwangi (PB 1h01’33”), Joshua Koech (PB 1h02’02”) e Andrew Kwemoi Mangata (PB 1h02’11) che proverà ad abbattere il record di un altro connazionale, Gideon Kurgat Kiplagat capace di imporsi in 1h04’58”.

Sempre alle 9:30, in via Torino, partirà anche la 11Km (competitiva e non) e 6km (la Family Run).

E’ possibile iscriversi a tutte le prove fino ad un’ora dal via, basta presentarsi, muniti di un semplice certificato medico (per le prove non competitive) presso la segreteria di gara posta presso la Cittadella dei Giovani, in Via Garibaldi.

Spazio anche alle giovani promesse della corsa: con l’appuntamento della Baby Run, alle ore 11.

Confermata, come per le precedenti edizioni, la camminata enogastronomica/ turistica che partirà alle ore 11:30 dalla Cittadella dei Giovani con un percorso fatto di cultura e buoni sapori che si è potuto realizzare grazie alla collaborazione della Fondazione Ollignan, dei ragazzi dell’Istituto alberghiero, per il tramite della Fondazione per la Formazione Professionale e Turistica ed il marchio Bertolin. Ad accompagnare i partecipanti saranno come sempre le guide turistiche di Aosta Welcome.

Ad inaugurare la festa di sport, organizzata in concomitanza con la giornata “In città senza la mia auto”, sarà la sera prima in Cittadella dei Giovani, dalle ore 21.30, il concerto tributo a Lucio Battisti, a cura di  gruppo di artisti locali, con la collaborazione dell’Associazione Les Amis du Coeur.

Tag:

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>