Valdostani senza medaglie al Garda Trentino Trail

Garda Trentino Trail che quest’anno si proponeva in edizione tricolore con in palio i titoli italiani assoluti e di categoria del trail lungo (GTT, 62Km) e corto (Tenno Trail, 28Km) della Federazione Italiana di Atletica Leggera.
Andreas Reiterer
Sport

Valdostani senza medaglie al Garda Trentino Trail che quest’anno si proponeva in edizione tricolore con in palio i titoli italiani assoluti e di categoria del trail lungo (GTT, 62Km) e corto (Tenno Trail, 28Km) della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Al maschile, nella gara lunga, ad imporsi è stato il favorito della vigilia, il Campione Italiano in carica Andreas Reiterer (Asv Telekom Team Südtirol), davanti a Riccardo Montani e Francesco Cucco. Resta ai piedi del podio Davide Cheraz, staccato di meno di cinque minuti dal terzo posto. Ottimo settimo posto per Gilles Roux dell’ A.P.D. Pont-Saint-Martin. Si è ritirato invece intorno al cinquantesimo km di corsa, quando era in 34esima posizione, il vincitore del Tor des Geants nel 2014, 2018 e 2021, Franco Collé.

Anche al femminile i pronostici sono stati rispettati con la vittoria di Julia Kessler (SportClub Meran), Vincitrice del Garda Trentino Trail 2020 e di Garda Trentino Xmas dello scorso dicembre, che si è imposta su Elisa Desco e Alessandra Boifava. “Solo” sesta la valdostana nonché campionessa italiana uscente Giuditta Turini.

Il titolo tricolore del trial corto legato alla Tenno Trail (30Km) è andato invece a Martin Dematteis (Corrintime), Campione Europeo di Corsa in montagna nel 2016, davanti al grande favorito Francesco Puppi (Atletica Valle Brembana), Campione del Mondo di lunghe distanze nel 2017, medaglia d’argento nel 2019 e di bronzo nel 2015. Sul podio è salito quindi anche Alex Baldaccini. Ventiduesimo posto per Massimo Farcoz, ottantacinquesimo per Claudio Cheraz.

Tra le donne, trionfo per la campionessa italiana in carica di corsa in montagna Francesca Ghelfi (Podistica Valle Varaita), davanti ad Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), campionessa Mondiale di corsa in montagna nel 2013, argento europeo nel 2016, e Martina Chialvo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport