A Courmayeur sarà un’estate al ritmo dei suoni della natura

A presentare il programma degli eventi, al Caffè delle Stelline di Milano e in diretta streaming sui social, questa mattina, insieme alla Direttrice generale di CSC Courmayeur, Raffaella Scalisi, e al sindaco di Courmayeur, Roberto Rota, c’era anche Max Casacci, produttore, chitarrista e fondatore dei Subsonica. Si parte subito con i Campionati italiani di Scherma.
Max Casacci Foto Giacomo Buzio
Turismo

Il viaggio è sempre un’esperienza in primis sensoriale e Courmayeur quest’anno ha lanciato la stagione estiva dando voce – e suoni – ad una campagna di comunicazione originale, sonora, riportando al primo posto il senso dell’udito, in un’epoca in cui dominano le immagini. A presentare il programma degli eventi, al Caffè delle Stelline di Milano e in diretta streaming sui social, questa mattina, insieme alla Direttrice generale di CSC Courmayeur, Raffaella Scalisi, e al sindaco di Courmayeur, Roberto Rota, c’era anche Max Casacci, produttore, chitarrista e fondatore dei Subsonica. Vero artigiano e creatore di “ecosistemi sonori”, senza l’utilizzo di strumenti musicali, Casacci ha composto una mini soundtrack con piccole tracce audio che – come briciole di Pollicino – portano alla scoperta della sinfonia della montagna, composta dal vento che fischia tra i rami, dal gorgoglio dei ruscelli, dai muggiti delle mucche negli alpeggi in quota, che si combinano con i suoni percussivi dei picchi e i campanacci delle capre. Le tracce stimolano l’immaginazione e immergono nella natura: una musica che ricorda la bellezza dei paesaggi e invita a sognare, anticipando la voglia di raggiungere le vette, di camminare sui sentieri, di pedalare tra boschi e laghetti alpini, di fare sport outdoor.

«È stata una bella sfida – ha spiegato Max Casacci – lavorare con i suoni della montagna per restituirne, senza l’utilizzo di strumenti, un’idea musicale che invogliasse a considerare boschi, prati, rocce, ruscelli non esclusivamente luoghi di silenzio e ritiro, ma scenari dinamici e appassionanti. Mi ha divertito l’idea di un bosco-disco nel quale piante e creature si divertono di nascosto a fare festa, ballando.»

«Siamo felici di essere la prima località montana – continua Raffaella Scalisi, Direttrice generale di CSC Courmayeur – a puntare anche sulla potenza del suono per stimolare l’immaginazione e raggiungere le persone in modo multisensoriale. Lavorando con Max Casacci, che ha catturato i suoni del nostro territorio, siamo riusciti a creare un’esperienza musicale inedita e unica, come è unica la vacanza a Courmayeur.»

ac aeb bcd e de
Locandina Courmayeur

Attraverso la soundtrack, in cui coesiste il piacere sonoro della quiete con l’energia di un luogo da vivere e da scoprire, siamo in grado di percorrere tutti gli ambienti naturali più iconici della località: con “Acqua e Roccia” ascoltiamo un ruscello e le sue gocce d’acqua imprigionate immergendo nell’acqua un microfono da immersione, con “BoscoDisco” veniamo catturati dal beat ottenuto percuotendo un ramo contro la corteccia accompagnati dal corvo imperiale, il picchio nero, il fringuello alpino e il merlo acquaiolo, mentre in “Paglia e Fieno” percepiamo il calore della stalla scandito dal ritmo della paglia e del fieno e dalle campane e campanacci che regalano un’atmosfera di festa. Infine, in COURMAYEUR “A Mountain City Song” gli ambienti precedenti si fondono per dare vita a un viaggio sonoro tutto da ballare, che racconta la vita di Courmayeur: una città di montagna.

Un singolo visual che raffigura la Val Veny e le Pyramides Calcaires – uno dei luoghi simbolo dell’estate a Courmayeur – accompagnerà la campagna, che sarà distribuita sui canali online e offline, dai social alle ADV Print fino a Spotify, mentre nelle vie centrali di Milano e Napoli andrà in scena uno speciale Guerrilla marketing che permetterà di ascoltare la soundtrack con elementi calpestabili.

Max Casacci Foto Giacomo Buzio
Max Casacci – Foto Giacomo Buzio

Gli eventi: si parte subito con i Campionati italiani di Scherma

Il meglio della scherma olimpica italiana arriva a Courmayeur. Da martedì 31 maggio a domenica 5 giugno un nuovo top event apre l’estate ai piedi del Monte Bianco: i Campionati italiani assoluti di Courmayeur sono il più importante appuntamento stagionale per la federazione italiana. Il Courmayeur Sport Center di Dolonne accoglierà i tricolori di fioretto, spada e sciabola. Pochi giorni dopo, dal 9 al 12 giugno, tocca invece ai Campioni Master salire in pedana per dare spettacolo di fronte al pubblico.

Yoga Mountain Day VDA ph Giacomo Buzio
Yoga Mountain Day VDA ph Giacomo Buzio

Un’estate yoga

Ai piedi del Monte Bianco ci si immerge nella natura per migliorare la consapevolezza corporea e ritrovare uno stato di benessere attivo ed equilibrato. Durante tutta l’estate sarà possibile sperimentare la pratica dello yoga a diretto contatto con la natura: tante le opportunità per gli amanti della disciplina, dallo Yoga Mountain Day, alle lezioni organizzate in occasione del Green Weekend, fino agli appuntamenti di Yoga Valle d’Aosta. Il 19 giugno al Parco Bollino, nella cornice della rassegna regionale Yoga Mountain Days, si terranno delle free classes mattutine e pomeridiane guidate da un maestro, seguite da un concerto in serata. Le lezioni di yoga fanno parte inoltre delle attività gratuite da provare durante il Green Weekend – l’appuntamento è il 25 giugno in Val Ferret, con una lezione orientata al benessere, e il 26 giugno in Val Veny, con un focus dedicato a chi pratica sport e agonismo. Gli appuntamenti con lo yoga proseguono poi il 23 luglio a Plan Chécrouit, con una giornata dedicata alla disciplina, mentre per tutto luglio e agosto, ci si potrà iscrivere alle lezioni tenute da Yoga Vda, inserite nel calendario Summer Yoga.

xMusicastelle Carl Brave Val Veny ph Giacomo Buzio WEB
xMusicastelle Carl Brave Val Veny ph Giacomo Buzio WEB

25 e 26 giugno con il Green Weekend

Nel suo percorso verso un modo più sostenibile di vivere il turismo e la montagna, Courmayeur presenta per il secondo anno consecutivo il Green Weekend, l’evento che di fatto apre la stagione estiva nel segno della sostenibilità, animando la Val Ferret – il 25 giugno – e la Val Veny – il 26 giugno. Le due valli saranno chiuse al traffico e raggiungibili a piedi, in bicicletta o anche in navetta.L’evento sarà un concentrato di tutte le esperienze più intense che si possono vivere in estate in montagna. In Val Ferret un evento food diffuso permetterà a grandi e piccini di gustare le specialità degli chef locali e pedalare alla scoperta della valle toccando i vari punti di una mappa, mentre in Val Veny la giornata sarà dedicata alla musica, con l’appuntamento di Musicastelle con il cantautore Fulminacci, allo sport e alla degustazione di prodotti tipici, grazie alla presenza dei produttori e degli agricoltori protagonisti de Lo Matsòn. E per facilitare gli spostamenti car-free la Funivia della Val Veny sarà aperta con la tariffa speciale di 5 euro, gratuita per under 8 anni. Un appuntamento a misura di famiglie, con tanti laboratori e attività divertenti per i più piccoli.

Courmayeur In Danza ph Giacomo Buzio
Courmayeur In Danza ph Giacomo Buzio

Courmayeur In Danza dal 2 al 9 luglio

Ogni anno i migliori insegnanti, coreografi e ballerini si ritrovano ai piedi del Monte Bianco per raffinare il loro livello artistico. Courmayeur In Danza è lo stage organizzato dal 2006 a Courmayeur, durante il mese di luglio, dalla Freebody Danza di Vercelli in collaborazione con il Comune di Courmayeur e con il patrocinio della Regione Valle d’Aosta. Gli otto giorni di stage dedicati ai ragazzi dai 7 anni d’età con un’esperienza di base nella danza, prevedono lezioni quotidiane dalle 9 alle 12:30 e dalle 15 alle 18:30, a cura dei professionisti Elisabetta Seratoni (Tecnica Classica), Brian Bullard (Broadway style e canto in inglese), Oliviero Bifulco (Modern), Loredana Avagliano (Jazz e Contemporaneo), Little Phil (Hip-Hop), con la direzione artistica di Daniela Tricerri, al fine di permettere ai partecipanti di cimentarsi negli stili più diversi.

Celtica ph Giacomo Buzio
Celtica ph Giacomo Buzio

Il 2 e 3 luglio torna Celtica

Dopo la pausa forzata a causa della pandemia, torna Celtica, il festival di arte, cultura e musica celtica più alto d’Europa, nato nel 1997 dalle menti e dai cuori di un piccolo gruppo di appassionati, riunitisi poi col nome di Clan Mor Arth. Celtica accoglie il suo pubblico al ritmo della musica, tra le risa di adulti e bambini. I giochi, le danze, la visita al mercatino artigianale, le conferenze, i laboratori, i concerti, sono solo alcune delle attività a cui si può prendere parte durante la festa; una festa che ogni anno si rinnova per dare a chi vi partecipa emozioni sempre diverse, e la sensazione, impagabile, di vivere un luogo ed un tempo al di là dell’ordinario.

Gran Trail Courmayeur ph Giacomo Buzio WEB
Gran Trail Courmayeur ph Giacomo Buzio WEB

ACourma

La rassegna culturale di Courmayeur, in programma dal 22 al 24 luglio, è un invito ad ascoltare e partecipare a incontri e dibattiti dedicati all’attualità, nel solco di una tradizione di accoglienza molto viva nella località. La manifestazione apre le porte a scrittori, imprenditori, artisti, personaggi che hanno una storia da raccontare o un sogno da condividere. Un caleidoscopio di esperienze a cui attingere per trovare nuove chiavi di lettura del presente.

Courmayeur Feeling Mountain

Torna la rassegna che negli anni ha ospitato nomi del calibro di Reinhold Messner, Manolo, Hans Kammerlander e Marco Camandona. La montagna si racconta attraverso i suoi protagonisti, persone che vivono la dimensione della verticalità con passione, per mestiere o per scelta esistenziale. Libri e testimonianze restituiscono il fascino di questi percorsi, tutti differenti, ma uniti da una comune tensione verso il limite, la fusione con la natura, l’approccio etico alla montagna. Tra gli appuntamenti anche il tradizionale trekking letterario, che abbina il passo e la parola, il piacere dell’incontro e la suggestione delle vette.

Vivo Verde Marcello Sirotti La Grolla ph Giacomo Buzio HD
Vivo Verde Marcello Sirotti La Grolla ph Giacomo Buzio HD

Vivo Verde

La natura è fatta anche di gioia, energia, vibrazioni sonore. Vivo Verde, alla sua terza edizione, è l’occasione per camminare ascoltando i suoni della terra, lasciandosi trascinare dalla potenza evocativa della musica – in particolare classica, pop e jazz – e della cultura. La rassegna, organizzata dal direttore artistico Massimiliano Finazzer Flory, in programma il 16, 23 e 31 luglio e il 6 agosto, propone tra gli appuntamenti incontri ed esibizioni di artisti del calibro di Giovanni Allevi, Angelo Branduardi, il Coro degli Amici del Loggione del Teatro Alla Scala, l’interprete internazionale di fischio melodico Elena Somaré, collaboratrice di Pupi Avati.


Kids&Junior: Fiabe Remix

La natura risveglia l’immaginazione, soprattutto se sfrutta il potere della parola e dei suoni. La compagnia teatrale Palinodie risveglia i sensi e solletica l’immaginazione proponendo una propria versione delle classiche storie, raccontate con creatività e declinate secondo uno stile differente, ispirato alle leggende della Valle d’Aosta. Fiabe Remix crea un universo di storie coinvolgente, trasformando i parchi di Courmayeur in un teatro. Gli appuntamenti sono il 14, 21, 28 luglio, l’11 agosto e il 1° settembre.


Gran Trail Coumayeur, Vertical Trail Courmayeur Mont Blanc e TORX

La competizione che apre la stagione dei trail ai piedi del Monte Bianco è il Gran Trail Courmayeur, in programma dal 8 al 10 luglio, gara unica al cospetto del Monte Bianco con panorami mozzafiato, percorsi unici, tecnici e impegnativi. Tre distanze – GTC30, GTC55, GTC100 – con partenza e arrivo a Courmayeur, patria dell’alpinismo e del trail running.

Quest’anno le competizioni del Vertical Trail Courmayeur Mont Blanc (VTMB), in programma il 30 e 31 luglio, saranno quattro. Il Trail del Battaglione, da 54km e 4200+ con percorso inedito ideato da Gigi Riz, Senatore del Tor Des Geants e Presidente di Trail Mountain ASD, associazione che organizza l’evento; il V2K – Vertical race di 11 km e 2000m D+ che toccherà l’altitudine 3.560m presso Punta Helbronner: il V1K – Vertical race di 7 km e 900m D+; e il VKKIDS dedicato ai ragazzi fino ai 17 anni divisi nelle diverse categorie.

A fine agosto, dal 23 al 27, sarà la volta dell’UTMB: ogni anno, l’élite mondiale e circa altri 10.000 atleti appassionati si incontrano tra Courmayeur e Chamonix per partecipare ad una delle 8 gare dell’evento. Tra queste c’è la nuovissima ETC che si svolgerà nel cuore della Valle d’Aosta, con partenza e arrivo nella cittadina di Courmayeur, che ora ospita quattro partenze: la TDS martedì 23 agosto a mezzanotte, la YCC martedì 23 agosto alle 11h, la ETC martedì 23 agosto alle 14h e la CCC venerdì 26 agosto alle 9h. Le iscrizioni alla ETC sono aperta a tutti e non ci sarà sorteggio ma i posti saranno limitati.

Infine, dal 9 al 18 settembre, sarà la volta dell’endurance trail più duro del mondo, il Tor des Géants – 330km con partenza e arrivo a Courmayeur – accompgnato dalle altre tre gare del circuito, vale a dire il TOR450 – Tor des Glaciers, il TOR130 – Tot dret e TOR30 – Passage au malatrà.

GÉOFESTIVAL locandina e
GÉOFESTIVAL locandina e

GéoFestival, “Da dove vengono le Alpi”

L’Associazione Beaufortain Géo Découvertes e tutti i suoi partner vi propongono un nuovo “Viaggio al centro della pietra”, quest’anno attorno al massiccio del Monte Bianco, nella sua parte meridionale, con una partenza da Chamonix e un arrivo a Courmayeur. Per 15 giorni, dal 19 luglio al 22 agosto 2022, andrà in scena una conferenza itinerante in 6 comuni per un totale di 32 escursioni commentate. Il Géofestival è un evento a carattere naturalistico e aperto al grande pubblico, festoso, culturale e artistico che aumenta la consapevolezza del legame tra roccia, suolo, biodiversità e attività umane. Combina tra loro la scienza spiegata in modo semplice a tutti e la conoscenza locale, al fine di comprendere meglio il nostro territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Turismo
Ambiente