Black Friday, conviene davvero?

Sei sicuro che è vantaggioso acquistare durante il Black Friday? Eccoti una mini guida per rispondere, a questa e altre domande, che ti permetterà di scoprire se il tuo prossimo acquisto è realmente un’occasione scontata.
Black Friday
Breakfast Tech

Se anche tu, come milioni di italiani, aspetti il “venerdì nero” per comprare il telefono, le scarpe o la giacca dei tuoi sogni, questo articolo ti sarà sicuramente utile, ma partiamo con ordine.

CHE COS’È IL BLACK FRIDAY?

La storia del Black Friday, ha origine in America negli anni venti, e corrisponde al giorno successivo del ThanksGiving (Giorno del Ringraziamento) data d’inizio dello shopping natalizio. In Italia, dall’inizio degli anni 2000, ha sempre avuto una stretta attinenza con il mercato on line ed è stato la rampa di lancio per l’e-commerce.

Oggi è una moda irrefrenabile e nessun mercato ne è esente: ristoranti, alberghi, supermercati, fino al piccolo negozio sotto casa, offrono sconti che possono sembrare irrinunciabili.

Per comprendere appieno l’evento bisogna partire dal fatto che è ben di più di una vendita a prezzi scontati: è un’emozione, quella che nasce e prende il sopravvento con l’arrivo del Natale che, da sempre, affascina l’inconscio di tutti. Un’emozione dispendiosa che porta con se l’idea irrefrenabile che, per un solo giorno, si possono fare affari senza eguali.

COME FARE UN ACQUISTO CONVENIENTE?

Cosa sapere e come prepararti in vista del tuo prossimo acquisto nel Black Friday:

  • Prezzo minimale vs. prezzo scontato: i prezzi durante il Black Friday spesso coincidono con il loro valore minimale di mercato, una cifra che è riscontrabile, non solo durante l’evento, ma anche in diversi periodi dell’anno. Un prezzo scontato, invece, dovrebbe essere un’offerta unica, ben al di sotto del minimale e non riscontrabile in altri periodi, solo in tal caso è da considerarsi una reale opportunità di acquisto.

Questa differenza rende più comprensibili alcuni super sconti che sfiorano il 50%, numeri reali se la loro percentuale è calcolata prendendo come riferimento il loro prezzo di listino al momento del lancio sul mercato. Diventa così facile realizzare sconti, apparentemente consistenti, su prodotti usciti parecchi mesi fa e che hanno già subito un calo fisiologico del prezzo.

  • Riconoscere l’offerta: per capire cosa è realmente vantaggioso per un consumatore, la piattaforma di AltroConsumo mette gratuitamente a disposizione uno strumento di verifica dei prezzi che calcola l’andamento del valore del prodotto nel lungo periodo. Basterà inserire il prodotto ricercato e, in maniera semplice ed intuitiva, il portale dirà se è il momento di comprare o aspettare.

Schermata alle

 

  • Verifica, Monitora e Confronta: Diventa, quindi, indispensabile monitorare i prezzi, per farlo il web ti viene incontro mettendoti a disposizione anche altri strumenti, come Keepa un’estensione del browser per Amazon, la piattaforma di confronto prezzi Idealo oppure Camel Camel Camel che, nonostante la bizzarria del nome, si rivela efficace mostrando, attraverso un semplicissimo grafico, l’evoluzione del valore del prodotto su tutte le piattaforme di vendita.

Schermata alle

OFFERTE E NON OFFERTE

Visto che, adesso anche tu hai scoperto che il prezzo nel Black Friday non è il più basso in assoluto, questi alcuni consigli finali:

  • Cambia piattaforma: non guardare solo su un sito o un marketplace ma fai una ricerca approfondita su più siti referenziati;
  • Nuovi Prodotti? No, grazie: le proposte migliori vengono da prodotti con almeno un anno di presenza sul mercato, quindi non cercare sconti sull’iPhone 13, piuttosto verifica i modelli precedenti;
  • Prodotti civetta: molti negozi, fisici e on line, offrono offerte interessanti su prodotti di medio/basso profilo per poi cercare di fare, quello che si chiama in gergo tecnico up-selling, un esempio? Offrire un prezzo calmierato una stampante per poi venderti un computer ad un prezzo che poco differenzia da quello di listino. Il rischio diventa che, tutto lo sconto accumulato, vada vanificato nel costo complessivo di tutti e due i prodotti;

 

upselliung

 

Infine, chi l’ha detto che i negozi fisici sono più cari? Non sempre è così, soprattutto se sei loro cliente affezionato, spesso hanno offerte concorrenziali con, in più, la possibilità di toccare con mano il futuro acquisto. Come di consuetudine concludo ricordandoti di tenere d’occhio questa rubrica perché, come si dice nel mondo digitale: “Quello che è valido oggi non lo sarà più tra sei mesi”…soprattutto per il Black Friday!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Breakfast Tech
Breakfast Tech
Breakfast Tech