Aosta dice addio a Bruno Gamba, il parrucchiere “d’altri tempi”

La sua attività si caratterizzava per la professionalità e la riservatezza del servizio, ma anche per la cordialità di un uomo gentile, colto, elegante, spiritoso, come ricordano bene alcune sue clienti sui social, e chi aveva avuto modo di lavorare con lui: "Era proprio un gran professionista e bellissima persona".
Bruno Gamba
En souvenir

Se n’è andato in silenzio, a 67 anni, il parrucchiere Bruno Gamba. Lascia il fratello Guido e i parenti. Gamba erano molto noto per via della sua attività decennale nel centro di Aosta, in via Porta Pretoria 9: il suo era molto più di un semplice salone da coiffeur, diventato quasi una seconda casa per il cliente che vi entrava, grazie ad un ambiente curato e circondato da un arredo ricco di dettagli e accorgimenti che raccontavano di una lunga passione, di stile, di bon ton e di un mestiere portato avanti con gusto. Accoglieva infatti la propria clientela in un salone elegante, un’immersione nel gusto, tra antiche stampe e cartoline dell’800 e primi ‘900, come una sorta di piccolo viaggio nel “bon ton” del passato. Gamba, inoltre, metteva in campo un’esperienza decennale arricchita di stage di perfezionamento presso le migliori accademie internazionali tra cui Barcellona (Spagna), Londra (Inghilterra), Milano e Parigi (Francia), oltre che un modo di fare d’altri tempi, da vero gentiluomo.

La sua attività si caratterizzava per la professionalità e la riservatezza del servizio, ma anche per la cordialità di un uomo gentile, colto, elegante, spiritoso, come ricordano bene alcune sue clienti sui social, e chi aveva avuto modo di lavorare con lui: “Era proprio un gran professionista e una bellissima persona”.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

En souvenir
En souvenir