En souvenir di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 26 Aprile 2021 15:33

Ci ha lasciato Gabriella Antonini, dolcezza e grinta a favore del volontariato

Aosta - Gabriella Antonini, 75 anni, di Aosta si è spenta sabato sera all’Ospedale di Aosta. Il ricordo commosso dell'amica Fiorella Venturella, Presidente dell'Associazione Culturalmente Aosta. I funerali si svolgeranno domani, martedì 27 aprile alle ore 10 nella chiesa di Saint-Martin.

Gabriella AntoniniGabriella Antonini

Si è spenta sabato sera all’Ospedale di Aosta Gabriella Antonini, di 75 anni, di Aosta. Attiva nel mondo del lavoro prima,  una volta raggiunta alla pensione, Gabriella Antonini ha imboccato la strada del volontariato a tutto tondo. “I ricordi che ho di Gabriella sono tantissimi, tutti allegri come lei, grande donna, grande mamma, grande nonna, per noi grandissima amica” scrive in un testo commosso la sua amica di sempre Fiorella Venturella, Presidente dell’Associazione Culturalmente Aosta. “Le potevi confidare tutto, certa che dalle sue labbra non sarebbe uscito niente”.

Attiva nella segreteria dell’Associazione culturale, volontaria dell’Unicef dove ha coordinato il lavoro delle volontarie per il confezionamento delle pouette, Gabriella Antonini ha accettato con disponibilità ed entusiasmo le varie proposte di impegno che le sono arrivate. “Con lei abbiamo portato avanti il progetto Tesori in soffitta per cui siamo andate nelle scuole ad insegnare, divertendoci, i giochi di una volta”. E poi ancora si è impegnata per la raccolta di materiale da mandare in Guinea, per il progetto di educazione alimentare Frutta in rete e per vari laboratori dedicati al riciclo. “Era sempre pronta a dare una mano a tutti sempre disponibile” sottolinea ancora Fiorella. Amava anche la poesia per cui si era iscritta anche al Circolo del Cardo per coltivare questa passione che teneva per sé.

Il ricordo di Fiorella Venturella riguarda un viaggio in treno fatto insieme all’amica per partecipare ad una premiazione con destinazione Firenze. “A Milano perdiamo la coincidenza, abbiamo visto un altro treno pronto, siamo salite e ci siamo ritrovate sole in un deposito alla Martesana. Un treno ci ha riportate a Milano con Gabriella che scherzando diceva: “Hai visto Flo, fanno fatto partire un treno solo per noi”. E poi non dimenticherò la grinta con cui ha difeso la validità del biglietto a Milano una volta salite sul treno per Firenze. Era una persona dolcissima, ma al bisogno era grintosa, resterà perennemente nei nostri cuori”.

A Gabriella Antonini sarà dedicato un riconoscimento speciale nelle prossime edizioni del Premio Mimosa. I funerali si svolgeranno domani, martedì 27 aprile alle ore 10 nella chiesa di Saint-Martin.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo