Lunedì a Valtournenche l’ultimo saluto a Monica Gazzola

Il funerale dell’infermiera 59enne, morta tragicamente mercoledì scorso a Fénis venendo travolta dalla sua auto, sarà celebrato dopodomani, lunedì 26 settembre, nella chiesa parrocchiale di Valtournenche.
Monica Gazzola
En souvenir

Si terranno dopodomani, lunedì 26 settembre, nella chiesa parrocchiale di Valtournenche, i funerali di Monica Gazzola, l’infermiera 59enne morta tragicamente a Fénis nella serata di mercoledì scorso, investita dalla propria auto, che aveva appena parcheggiato nelle vicinanze della casa in cui viveva con il suo compagno.

Il ricordo dei colleghi

“Monica era persona di indubbia professionalità e di grandissime qualità umane, doti che sapeva coniugare ed esprimere nei rapporti con i colleghi e nel servizio, apprezzato e prezioso, agli assistiti”. Così ricordano l’infermeria Monica Gazzola i colleghi, il Servizio Infermieristico, Tecnico, Riabilitativo, della prevenzione e della professione ostetrica aziendale (S.I.T.R.A.), la Direzione dell’Area territoriale e del Distretto sanitario, la Direzione strategica dell’azienda Usl e l’Assessore regionale alla Sanità Roberto Barmasse.

“Abbiamo appreso con sgomento e con profonda tristezza la notizia della scomparsa dell’infermiera Monica” scrivono in una nota, dicendosi “sinceramente vicini alla famiglia e uniti nel ricordo di una persona speciale ed amica”.

A ricordare Gazzola è anche la comunità di Valtournenche, dove l’infermiera prestava servizio presso la locale microcomunità. “Era sempre molto disponibile e attenta, la comunità di Valtournenche, che le è riconoscente, è affranta.”

Cordoglio per la morte della donna viene espresso anche dalla Segreteria del Savt. “Ayant appris la tragique nouvelle de la disparition de Monica Gazzola , j’exprime, au nom du Savt,  – scrive il segretario Claudio Albertinelli – les sentiments les plus profonds de douleur et de tristesse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte