En souvenir di Massimiliano Riccio |

Ultima modifica: 5 Aprile 2020 13:32

Verrès piange la scomparsa dell’ingegnere Pierluigi Bréan

Verrès - Negli ultimi anni aveva avuto diversi problemi di salute ed era ospitato presso la micro comunità di Verrès. Lascia due fratelli, oggi residenti fuori Valle.

Pierluigi BréanPierluigi Bréan

L’intera comunità di Verrès piange la scomparsa di Pierluigi Bréan, 79 anni, tra le persone mancate ieri e positive al Covid19. Figlio di Giuseppe detto “Pino”, Presidente del Consiglio Valle nel dopoguerra, Pierluigi era ingegnere civile. Progettista molto apprezzato, aveva una grande passione per l’enogastronomia (membro dell’ONAV), la politica (iscritto alla sezione locale dell’Union Valdôtaine), la Juventus e per il Carnevale. Negli ultimi anni aveva avuto diversi problemi di salute ed era ospitato presso la micro comunità di Verrès. Lascia due fratelli, oggi residenti fuori Valle.

Lo ricordano così gli amici del Comitato organizzatore del Carnevale, molto colpiti dalla notizia della sua scomparsa. “Era davvero una persona speciale, che amava profondamente la vita. Aveva sempre un pensiero per tutti. Era un po’ il nostro zio, lo chiamavamo “Ing”. Fino allo scorso anno ha voluto ancora recitare, quando andavamo a trovarlo in micro: nonostante non stesse più bene, il suo spirito e la sua simpatia non lo hanno mai abbandonato”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo