BMW iX3, il SUV meno fuoristrada e più cittadino

Sta arrivando nelle concessionarie la BMW iX3, una svolta decisa sull’Eco anche per la Casa bavarese. E con le consuete alte vette di qualità e di sportività. Perché la nuova nata conserva il Dna tipico del brand, tanto da domandarsi se sia davvero un SUV.
BMW iX3
Gioie e Motori

Sta arrivando nelle concessionarie la BMW iX3, SUV elettrico di gran lignaggio. Svolta decisa sull’Eco anche per la Casa bavarese, quindi. E con le consuete alte vette di qualità e di sportività. Perché la nuova nata conserva il Dna tipico del brand, tanto da domandarsi se sia davvero un SUV.

Lo è, nelle forme e nello spirito, ma al comfort e alla versatilità aggiunge dati di potenza e di coppia ragguardevoli, come vedremo. Insomma, una vettura pienamente BMW. Se proprio vogliamo essere tecnicamente ortodossi, definiamolo SAV, cioè uno Sport Activity Vehicle, evoluzione del concetto di SUV, meno fuoristrada e più cittadino. Le dimensioni sono luxury, con una lunghezza di 4.734 metri, una larghezza di 1.891 e un passo di 2.864.

Ma è il baricentro uno dei must: abbassato di 7.5 centimetri diventa un plus per la tenuta di strada, plus consentito dalla collocazione delle batterie agli ioni di litio, migliorate del venti per cento quanto a densità, nel pianale. La ricarica avviene in sette ore e mezza con un Wallbox da 11 kW, mentre si riduce a trentaquattro minuti utilizzando una colonnina ad alta velocità per un recupero dell’ottanta per cento. Autonomia dichiarata 459 chilometri.

Il look è più che famigliare, rispettando il family feeling con la gamma X3. L’aspetto è imponente ma non greve, maestoso nelle linee sobrie con qualche concessione a nervature vivaci. Certo, la calandra non è fessurata, si caratterizza per il design a doppio rene, trattandosi di una vettura elettrica, ma la differenza, praticamente, si risolve così. Nettamente diversi, invece, i cerchi, da 20”, per motivi di ottimizzazione dei flussi d’aria.

L’abitacolo si ispira alla tradizione della Casa, quindi raffinatezza e tecnologia di livello elevato, con l’impostazione Blue per sottolineare la scelta green (scusate il gioco cromatico, rende l’idea). Gli ammortizzatori sono a controllo elettronico e l’Adaptive Recuperation, il recupero dell’energia generata in frenata, prevede quattro fasi per una spinta individualizzazione. Tra i dispositivi di sicurezza, il Driving Assistant Professional per parcheggi e manovre e l’Active Park Distance Control per la frenata di emergenza. Capitolo motore. È elettrico sincrono, con batteria da 80 kWh per una potenza massima di 286 cavalli (210 kW) a 6000 giri.

La coppia è notevole: i 400 Nm garantiscono una ripresa pronta e rapida. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 6”8 e la velocità si situa a 180 km/h. I consumi si posizionano intorno ai 19 kWh/100 km. La trazione è posteriore. Peso in ordine di marcia 2.260 kg. Prezzi da euro 69.900.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Gioie e Motori
Gioie e Motori
Gioie e Motori