Kawasaki Ninja ZX-4RR, la sportiva a tutto tondo

Dal 1984, inizio dell’avventura per la clientela nordamericana con la GPZ 900 R, Ninja ha significato moto stradali e moto sportive, sempre ad alto livello. Oggi, la Casa giapponese illustra la ZX-4RR. E fa centro.
Kawasaki Ninja ZX–4RR
Gioie e Motori

Ninja ha rappresentato per Kawasaki l’idea di eclettismo. Dal 1984, inizio dell’avventura per la clientela nordamericana con la GPZ 900 R, Ninja ha significato moto stradali e moto sportive, sempre ad alto livello. Oggi, la Casa giapponese illustra la ZX-4RR. E fa centro.

La nuova Ninja viene catalogata tra le piccole sportive, e ci sta, ma la qualità e le prestazioni sono proprie del segmento superiore. Ninja ha tutto per imporsi. A cominciare dal design. Le dimensioni (lunghezza due metri scarsi, per la precisione 1.990, larghezza 76 centimetri e mezzo, altezza 1.110) creano un’armonia che alla vista evoca, appunto, modelli del segmento superiore e insieme una felice compattezza.

La linea è sublimata dal verde che caratterizza Kawasaki nel Campionato Mondiale Superbike, un impatto esteticamente notevole. Ninja è versatile e accoglie senza difficoltà qualsiasi stazza. Il propulsore è un quattro cilindri in linea raffreddato a liquido, a quattro tempi, per una cilindrata di 399 centimetri cubici. La potenza si attesta sui 77 cavalli (equivalenti a 57 kW), che può giungere fino a 80 cavalli (59 kW) in virtù del Ram Air Kawasaki che regola l’afflusso dell’aria, incrementandolo per implementare la performance.

È un motore che si esalta agli alti regimi, si spinge al di là dei 15.000 giri. La trasmissione elettronica è a sei marce, la frizione è dotata di antisaltellamento meccanico. Stiamo parlando di una sportiva a tutto tondo, che bilancia prestazioni racing con la sicurezza fornita da un sistema ABS e la stabilità garantita dalle sospensioni anteriore a forcella rovesciata e al posteriore monoammortizzatore, entrambe Showa.

Non mancano dispositivi quali il limitatore di sforzo, nonché il controllo di trazione e di potenza, ai quali sovrintende un display da 4”3. Kawasaki Rideology si connette con lo smartphone e fornisce assistenza riguardo alla funzione GPS e alla conduzione. Le modalità di guida sono tre. Prezzo euro 9.690.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte