Nuova Peugeot 408, l’ammiraglia del nuovo millennio

Dell’ammiraglia ha le dimensioni e l’allure inconfondibile della vettura tradizionalmente top di gamma. Ma, se l’ammiraglia del secolo scorso era un’indubitabile tre volumi coerentemente e chiaramente delineati la 408 si tuffa nel presente e nel futuro con alcune caratteristiche peculiari che introducono una nuova via.
Nuova Peugeot 408 - Foto Facebook Peugeot
Gioie e Motori

L’ammiraglia del nuovo millennio. Così potremmo definire, volendo usare un’estrema sintesi, la Peugeot 408. Dell’ammiraglia ha le dimensioni, 4.68 metri di lunghezza, 2.06 di larghezza, e l’allure inconfondibile della vettura tradizionalmente top di gamma. Ma, se l’ammiraglia del secolo scorso era un’indubitabile tre volumi coerentemente e chiaramente delineati – di esempi ce ne sono ovviamente parecchi – la 408 si tuffa nel presente e nel futuro con alcune caratteristiche peculiari che introducono una nuova via.

Innanzitutto la coda, che è propria, volendo categorizzare, più di un coupé o, meglio, di una fastback, con quel lunotto spiovente che va a chiudere il design della vettura. Le linee diventano filanti, con un percettibile effetto a cuneo. La sportività del coupé viene data dal gioco di concavità accentuato all’anteriore e al posteriore, ma presente anche sulle fiancate, seppure più sobriamente. E, soprattutto, dall’altezza da terra, contenuta in 1.47 metri, che, nel secolo scorso, non si attagliava ad una sedan.

L’ennesima forma di contaminazione? Sì, e trattandosi di un’ammiraglia la sfida non si presentava semplice. L’effetto di insieme può dirsi pienamente riuscito: la macchina vanta una sua precisa personalità e una sua piacevole originalità. La base è la piattaforma della 308, ma con dimensioni maggiori e un passo pari a 2.78 metri, il che significa comodità anche per i passeggeri posteriori e equilibrio nella marcia.

Peugeot vuole accontentare sia i clienti nuovi che quelli più inclini alla tradizione. Due sono, infatti, i propulsori. L’ibrido plug-in prevede a sua volta due declinazioni. La parte termica della power unit è costituita da un benzina quattro cilindri, 1.6 litri, con potenze di 150 oppure 180 cavalli, mentre l’elettrico, alimentato da una batteria da 12.4 kWh, vanta 81 kW (equivalenti a 110 cavalli), per una potenza complessiva di sistema di 180 e 225 cavalli e una velocità massima di 225 e 233 chilometri orari rispettivamente.

L’autonomia dichiarata dell’elettrico in ciclo WLTP è di 64 chilometri. Peugeot offre, altresì, un endotermico puro, sempre a benzina: un tre cilindri, 1.2 litri, con potenza di 130 cavalli e una velocità massima ragguardevole, 210 chilometri orari. La trasmissione, per tutte le versioni, è automatica a otto marce. L’abitabilità, dicevamo, è ottima, come la capacità del bagagliaio, 471 litri per l’ibrida e 536 litri per l’endotermica. Tre gli allestimenti: Allure, Allure Pack e GT, per la plug-in da 225 cavalli. Infotainment e dispositivi di sicurezza sono gestiti attraverso un display da 10” e funzioni innovative. Prezzi da euro 33.800.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte