Cinema in famiglia con AIACE

Con l'avvicinarsi delle prossime sei tappe del cinema in famiglia della rassegna "AIACE a macchia d’olio", l’associazione AIACE VDA vi propone un memorandum dei prossimi film in programma nei mesi di luglio e agosto
Pic nic dautore Pollein
Incontri ravvicinati con AIACE

Nel nuovo articolo collettivo della rubrica “Incontri ravvicinati con Aiace“, l’associazione AIACE VDA vi propone un memorandum dei titoli della rassegna A macchia d’olio” che vi aspettano tra Saint-Pierre, Pollein, Arvier, Chamois, Fénis e Saint-Christophe durante i mesi di luglio e agosto.

Venerdì 7 luglio, Saint-Pierre, Area campo sportivo

LE FOLLIE DELL’IMPERATORE di Mark Dindal (USA, 2000)

Frame del film Le follie dell'imperatore
“Le follie dell’imperatore”

Kuzco è un imperatore viziato che decide di costruire una piscina per il suo compleanno, spazzando via il villaggio del pastore di Lama Pacha…ma le cose non vanno come previsto! Yzma, consigliera di Kuzco, insieme al suo braccio destro Kronk, sta tramando alle sue spalle per eliminarlo, ma per errore finiscono per trasformarlo in un lama.

Riuscirà Kuzco a tornare umano? Un film incalzante, con un umorismo sagace, favorito dal doppiaggio del duo comico Luca e Paolo e di Anna Marchesini. Probabilmente uno dei film più divertenti mai realizzati dalla Disney, imperdibile!

Venerdì 14 luglio, Pollein, area verde Grand Place

LA STRADA PER EL DORADO di Bibo Bergeron e Don Paul (USA, 2000)

Screenshot del film LA STRADA PER EL DORADO
“La strada per El Dorado”

Siviglia, 1519. Tulio e Miguel, amici per la pelle da sempre, sono abituati a sopravvivere truffando gli sprovveduti con dei dadi truccati. Una sera al tavolo da gioco, vincono una mappa che sembra indicare il luogo in cui sorge la mitica città d’oro di El Dorado. Scoperto il loro trucco dai compagni di gioco, si danno alla fuga e si ritrovano a nascondersi in una nave militare diretta proprio verso il Nuovo Mondo. Decidono così di tentare la fortuna e seguire la mappa. Tante meraviglie e altrettanti pericoli (spesso esilaranti) li attendono! 

El Dorado è il terzo lungometraggio prodotto da Dreamworks Animation che da lì a un paio di anni avrebbe poi raggiunto il successo mondiale con la saga di Shrek. Il film nella sua versione originale vanta un cast di doppiatori di tutto rispetto, tra cui l’ineguagliabile premio Oscar Kevin Kline. Nella versione italiana, sono due figli d’arte a doppiare i protagonisti: Gianmarco Tognazzi e Alessandro Gassmann

Martedì 18 luglio, Arvier, area verde Saint-Antoine

LILO & STITCH di Chris Sanders e Dean DeBlois (USA, 2002)

Screenshot del film LILO & STITCH
“Lilo & Stitch”

Lilo è una dolcissima bambina che vive sola con la sorella maggiore nella splendide isole delle Hawaii, ma soprattutto è molto eccentrica e dall’inesauribile spirito di avventura, con una grande passione per la fotografia ed Elvis Presley. La sua eccentricità porta spesso gli altri bambini ad additarla come stramboide e ad evitarla. Dopo aver finalmente convinto la sorella a permetterle di prendere un cane, si ritrova con Stitch che non è però un cane, ma una creatura aliena evasa da una prigione spaziale e che tenta di mimetizzarsi tra le creature terrestri per non farsi nuovamente catturare. I due diventano presto amici inseparabili e la strana coppia porterà tante risate e avventure! Certamente un cult imprescindibile e per tutte le età!

Mercoledì 19 luglio, Chamois, sala polivalente

LA PRINCIPESSA E IL RANOCCHIO di Ron Clements e John Musker (USA, 2009)

Frame del film LA PRINCIPESSA E IL RANOCCHIO
“La principessa e il ranocchio”

Ci troviamo nella magica New Orleans del ‘900 dove Tiana, una giovane ragazza, lavora sodo per poter realizzare il sogno di una vita, come promise a suo padre prima che morisse in guerra: aprire un ristorante tutto suo dove mangiare con accompagnamento jazz. Nel frattempo, la città è fomentata dall’imminente arrivo del principe Naveen che, in cerca di fortuna, finisce nelle grinfie di Facilier, uno stregone vudù, che lo illude di poter ottenere la ricchezza cercata per poi trasformarlo in ranocchio. 

Da questo momento hanno inizio le peripezie del giovane principe per spezzare l’incantesimo che lo costringe nel corpo di un ranocchio: durante una festa in maschera scambia Tiana per una principessa, convincendola a dargli un bacio affinché possa riacquistare sembianze umane, come narra la fiaba del principe ranocchio. Sappiamo tutti, però, che Tiana non è una principessa, ma una semplice cameriera. Il loro bacio avrà conseguenze inaspettate che porteranno i due protagonisti in un viaggio all’insegna della magia e dell’amore.

Domenica 6 agosto, Fénis, area verde Tzantì de Bouva

LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA di Lorenzo Mattotti (Italia, Francia, 2019)

Frame del film LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA
“La famosa invasione degli orsi in Sicilia”

Nel tentativo di ritrovare il figlio scomparso, il Re degli Orsi porta il suo popolo dalle montagne dove vivono fino alla pianura dove si trovano gli umani che, convinti di trovarsi sotto attacco, rispondono malamente al loro arrivo. Dopo aver trovato un equilibrio per una convivenza tra umani e orsi, questi ultimi capiranno presto di non essere adatti a vivere nel mondo degli uomini. 

Tratto dal romanzo per bambini del 1945 scritto e illustrato da Dino Buzzati, l’opera è stata portata sul grande schermo dal fumettista italiano Lorenzo Mattotti, per la prima volta nei panni di regista, e presentata in anteprima nella sezione “Un Certain regard” del Festival di Cannes nel 2019.

Venerdì 18 agosto, Saint Christophe, cinema Drive in, piazzale Croix Noire

DRAGON TRAINER  di Chris Sanders e Dean DeBlois (USA, 2010)

Frame del film "Dragon Trainer"
“Dragon Trainer”

Hiccup è un giovane vichingo che vorrebbe diventare un cacciatore di draghi per dimostrare il suo valore di vero vichingo tanto agli altri abitanti del villaggio quanto a suo padre capo villaggio. Impacciato e gracile di costituzione, lavora invece come apprendista in un’officina e il suo desiderio di catturare l’imprendibile Furia Buia – un drago a cui si dice che nessuno sia mai sopravvissuto – appare di certo irrealizzabile.

Eppure, non è detto che cacciare i draghi sia l’unica forma di contatto possibile con questi animali. Se il legame padre-figlio appare inizialmente spezzato da un padre troppo protettivo e da un figlio che si sente inadeguato in una società di cui non condivide i valori, entrambi scopriranno che, forse, si tratta soltanto di guardare il mondo da una prospettiva diversa, partendo anzitutto dagli affetti. 

Primo di una trilogia, Dragon Trainer è un film che diverte e al contempo emoziona, parlando al cuore sia dei più grandi che dei più piccoli, in più sarà proposto in modalità cinema Drive-in: non potete assolutamente perdervelo! Per prenotare il posto auto scrivere una mail ad Aiace: info@aiacevda.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte