FOTOSpeciale Piano strategico Aosta

Ultima modifica: 29 Luglio 2019 15:02

Aosta Vision Session/Mapping: l’evento per immaginare il futuro della città in foto

Aosta - Dalle 10 il coordinatore del Piano strategico della città di Aosta Patrick Therisod ed alcuni animatori stanno aiutando cittadini e soggetti organizzati ad esprimere con post-it su un grande cartina la propria idea di cambiamento su #Aosta2030.

 

La pioggia non ha scoraggiato, almeno non del tutto, i cittadini aostani, ma anche diversi turisti, a lasciare un post-it con le loro idee di cambiamento e le loro proposte sul futuro della città di Aosta.
Nella piazza della Porta Pretoriana si sono fermati in tanti, chi per curiosare, chi perché determinato a lasciare un pensiero e un contributo.

L’iniziativa, organizzata nell’ambito del Piano Strategico della Città di Aosta, ha evidenziato alcune grandi aspettative su Aosta2030 tra cui sono emerse con forza la vocazione turistica della città, il bisogno di verde, di spazi green restituiti alla cittadinanza, di investimenti su una mobilità più sostenibile e, più in generale, sull’innovazione. Parallelamente ai contributi dei singoli sono stati attivati quattro focus group con altrettante categorie (studenti, associazioni, attività produttive e architetti) finalizzati a condividere e a elaborare alcune proposte comuni.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo