24 Paesi del mondo, 832 vini. Torna in Valle il Mondial des Vins Extrêmes

Le selezioni per la manifestazione enologica mondiale interamente dedicata alle viticolture eroiche si terranno giovedì 29 e venerdì 30 settembre a Sarre.
Mondial des Vins Extrêmes

Sono 832 i vini in concorso, provenienti da 24 Paesi di tutto il mondo, iscritti alla 30ª edizione del Mondial des Vins Extrêmes, l’unica manifestazione enologica mondiale interamente dedicata ai vini prodotti in zone caratterizzate da viticolture eroiche.

Le selezioni si terranno giovedì 29 e venerdì 30 settembre a Sarre. Fra le partecipazioni più significative quella di un’azienda ucraina con due etichette, altamente simbolica in questa fase storica, e quelle, per la prima volta, del Brasile, con 10 etichette da 4 aziende, e della Moldova.

In totale sono 23 Paesi esteri partecipanti con 129 aziende e 388 vini in concorso. Massiccia, come di consueto, la partecipazione della Spagna con 141 etichette, della Svizzera con 53, della Germania con 45, ma anche della Francia con 26 vini in concorso, quindi della Georgia, Grecia, Cipro, Slovenia, Portogallo, Argentina, Stati Uniti, Malta, Slovacchia, Kazakhistan, Macedonia del Nord, Libano, Armenia, Andorra, Cile, Palestina.

Saranno 18 invece le regioni eroiche italiane, con 444 etichette da 173 aziende: guida la Valle d’Aosta con 81 vini, poi il Veneto con 46, seguono Trentino con 43, Toscana 42, Sicilia 36, Lombardia e Liguria con 35 vini.

Il Mondial des Vins Extrêmes è organizzato dal Cervim in collaborazione con l’Assessorato dell’Agricoltura e Risorse naturali, il Consorzio Vini Valle d’Aosta e l’AIS Valle d’Aosta, con il supporto della Chambre valdôtaine e con il patrocinio dell’Organisation Internationale de la Vigne et du Vin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.