Ad Aosta tre serate per celebrare i Pink Floyd

In programma, dal 13 al 17 giugno, tre appuntamenti serali interamente dedicati alla rock band inglese: il convegno "50 anni in un battito", la proiezione del documentario "Pink Floyd: Live at Pompeii" e il concerto della tribute band Pink Floyd History.
Pink Floyd “The Time Machine”

A distanza di 50 anni esatti dalla pubblicazione dell’album più celebre dei Pink Floyd, “The dark Side of the Moon”, Aosta omaggia il gruppo rock inglese con un ciclo di appuntamenti. Le tre serate, organizzate dall’associazione Controvento con il sostegno del Consiglio Valle e del Comune di Aosta e con il contributo della Bcc valdostana, vogliono essere un’occasione per celebrare l’iconica band unendo musica, racconti e aneddoti.

Si parte martedì 13 giugno, alle 21, nella sala della Bcc valdostana di Aosta che ospiterà l’incontro “50 anni in un battito” , accompagnato da intermezzi musicali, a cura di Corrado Bellora e Christian Diémoz. Si prosegue giovedì 15 giugno, sempre alle 21, al Cinéma Théâtre de la Ville dove è in programma la proiezione del lungometraggio “Pink Floyd: Live at Pompeii”, film sull’esibizione, senza pubblico, che i Pink Floyd tennero nell’ottobre del 1971 all’interno dell’anfiteatro romano di Pompei. Il lungometraggio sarà proposto nella sua inedita versione datata 1972, registrata dal regista Adrian Maben a casa propria per problemi di budget, e ancora oggi poco conosciuta.

A concludere gli incontri in grande stile è l’esibizione della tribute band “Pink Floyd History” che alle 21 di sabato 17 giugno si esibirà in Piazza Chanoux per la tappa del suo tour europeo 2022/2023 “Time machine”. Due ore di musica, ad ingresso gratuito, per festeggiare il cinquantennale del disco che è riuscito a vendere più di 52 milioni di copie.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte