Andrea Scanzi e i Borderlobo portano sul palco “Le canzoni che cambiano il mondo”

Giovedì 1° dicembre, Andrea Scanzi e i Borderlobo porteranno sul palco dello Splendor le canzoni che hanno fatto la storia della musica. Tra queste non mancheranno i capolavori di Bob Dylan, Bruce Springsteen, Fabrizio De André e tanti altri per un viaggio musicale tra folk, rock e tex-mex.
BORDERLOBO

“Give peace a song. Le canzoni che cambiano il mondo” è il nuovo appuntamento musicale della Saison Culturelle, in calendario giovedì 1° dicembre alle 20.30, che questa volta vedrà protagoniste le canzoni che hanno fatto la storia della musica. Tra queste non mancheranno i capolavori di Bob Dylan, Bruce Springsteen, Fabrizio De André, Guccini, John Lennon, Battiato, De Gregori e Neil Young.

Ad esibirsi sul Palco dello Splendor saranno Andrea Scanzi e i Borderlobo. Il primo, giornalista, scrittore e saggista racconterà con una narrazione incalzante e appassionata condita da aneddoti, curiosità e cenni storici come certe canzoni siano diventate icone della musica mondiale; mentre a suonare saranno i Borderlobo, la band del cantautore Andrea Parodi Zabala e del chitarrista Alex Kid Gariazzo. Completano la band Angie al basso, Max Malavasi alla batteria, Riccardo Maccabruni al pianoforte e alla fisarmonica e Raffaele Kohler, il trombettista che ha commosso il mondo intero suonando tutte le sere alle 18 durante il primo lockdown dietro le inferriate della sua finestra a Milano.

La band

I Borderlobo sono una band composta da musicisti dal profilo internazionale. Alex Kid Gariazzo è il cantante e chitarrista della Treves Blue Blues con cui è arrivato a esibirsi al Circo Massimo di Roma insieme a Bruce Sprinsgteen e ai Counting Crows. Col “Boss”, nella sua Asbury Park, ha suonato per ben due volte anche Andrea Parodi Zabala, cantautore, direttore artistico, promotore culturale che Carlo Feltrinelli ha definito “un attenta- tore di sogni” nella prefazione del suo ultimo disco. Raffaele Kohler è soprannominato “il trombettista bohemienne delle notti milanesi” e ha collaborato con moltissimi artisti, dalla Banda Osiris a Vinicio Capossela, da Cochi e Renato al canadese Bocephus King.  Si è esibito all’autodromo di Monza prima del Gran Premio di Formula 1 e allo Stadio San Siro in occasione del derby Inter – Milan ed è stato il padrino del Busker Festival di Ferrara insieme a Gianna Nannini.

Info e prenotazioni

Per accedere allo spettacolo è necessario prenotare. I biglietti di platea e galleria sono in vendita alla biglietteria o sul sito www.webtic.it. Il costo del biglietto per la platea è di 20 euro per quello intero e 10 euro per il ridotto, mentre per la galleria l’intero è di 15 euro e il ridotto di 10 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte