Concerto in memoria di Cesare Dujany

L'appuntamento, organizzato dal Corps Philharmonique de Châtillon, è in programma lunedì 24 aprile alle 21, presso la Sala Gran Paradiso del Grand-Hotel Billia di Saint-Vincent.
Cesare Dujany

Una serata musicale dedicata a Cesare Dujany. Ad organizzarla per lunedì 24 aprile alle 21, presso la Sala Gran Paradiso del Grand-Hotel Billia di Saint-Vincent, è il Corps Philharmonique de Châtillon, che vuole così omaggiare la figura di Dujany, presidente della banda musicale per oltre 50 anni.

Personaggio stimato del panorama valdostano, Cesare Dujany è stato partigiano, uomo politico e di cultura, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza e della società contemporanea della Valle d’Aosta.

“Egli era certamente un uomo politicamente e socialmente impegnato, ma era conosciuto nella comunità nella quale ha vissuto per essere un uomo semplice che si fermava volentieri a scambiare due parole con tutti” ricorda il Corps Philharmonique de Châtillon in una nota.

Durante la serata saranno presentati cinque brani che raccontano in musica il mondo di ieri e di oggi. Il primo brano in programma è “Piccoli Eroi Sinfonia” di Giuseppe Manente dedicata ai soldati d’Italia, il secondo è “Suite Française op.248” di Darius Milhaud che racconta in musica la liberazione del territorio francese dall’invasione tedesca.  A concludere la prima parte del concerto è il brano “Adieu Montagnes Valdôtaines” dedicato a Cesare Dujany. “L’opera, mai suonata pubblicamente prima d’ora, è uno struggente addio alle adorate montagne composto da Lorenzo Della Fonte su commissione del Corps Philharmonique de Châtillon”.
Nella seconda parte della serata, il gruppo eseguirà “Diagram” di André Waignein e “Danze Macedoni” di Luciano Feliciani.
La prima parte del concerto sarà diretta dal direttore invitato Fulvio Creux, la seconda da Davide Enrietti.
Tra i vari interventi musicali, il giornalista Giacomo Sado, autore della biografia “Libres”, racconterà Cesare Dujany attraverso i ricordi delle persone che lo hanno incontrato nel corso della sua lunga vita.

“L’idea di organizzare una serata in onore di Cesare Dujany” – spiega la presidente Elena Anna Valenti – nasce dalla volontà di mantenere vivo il ricordo di una figura così importante e centrale per il nostro gruppo e per l’intero sistema bandistico valdostano (Cesare è stato anche presidente della Fédération des Harmonies Valdotaines) in modo che anche i musicisti più giovani e i nuovi allievi possano avere consapevolezza di lui e possano apprezzare quanto credeva nella validità culturale e sociale delle organizzazioni bandistiche”

L’ingresso all’evento è gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte